Previste due sezioni per il 2014: Summer ad Amalfi e Winter a piano di Sorrento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Amalfi_Piazza_del_Duomo_ItalyDopo la partecipazione e l’anteprima del piano dell’opera 2014 alla Borsa internazionale del turismo di Milano e alla Borsa mediterranea del turismo di Napoli, la XIX edizione del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito® è stata presentata ufficialmente lunedì 14 aprile, presso la Sala Giunta della Regione Campania, all’interno del cartello dei “Grandi Eventi” regionali, strettamente collegati alla programmazione del Grand Tour, promosso dall’Assessorato al Turismo e Beni Culturali.

Soddisfazione esprime l’organizzatore e Direttore del Premio, Mario Esposito. «È un successo non più solo personale, ma collettivo. Un Premio che cresce e che si istituzionalizza diventa, infatti, l’occasione di un compiacimento accompagnato, però, dall’invito a maggiori responsabilità e più tenaci consapevolezze. In un momento estremamente difficile per la cultura, riuscire a mettere in campo un calendario integrato tra territori e un’offerta di iniziative di rilievo, con un intervento di collegamento dell’Assessorato al Turismo e Beni Culturali regionale dotato di grande smalto e lungimiranza, è un obiettivo qualificato e strategico».

La Regione Campania ha inteso finanziare la XIX edizione del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito® con un contributo (su risorse europee POR FESR vincolate, ossia destinate ad iniziative specificamente di promozione turistica e culturale e non dirottabili su altre spese) di 170.000€, cui si aggiungeranno altri 5.000€ da parte della direzione organizzativa e 10.000€ da parte del Comune di Piano di Sorrento. A completare il budget previsto le spese ordinarie di gestione che non afferiscono in maniera diretta ed esclusiva al progetto, ma verranno poste a regime per ottimizzare i costi: dal personale in dotazione al Comune, all’utilizzo di Villa Fondi e ogni altra esigenza prevista.

«È con grande soddisfazione – commenta il Sindaco di Piano di Sorrento Giovanni Ruggiero – che guardo all’ottenimento di questo ulteriore riconoscimento, anche economico, da parte della Regione Campania a favore della Città di Piano di Sorrento. La continuità è senza dubbio sintomo di qualità e se da una parte il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito® continua ad affermare la propria validità dell’offerta culturale e turistica, dall’altra parte anche il Comune di Piano di Sorrento si conferma un attrattore per i finanziamenti destinati a tanti settori in cui la nostra Amministrazione e il nostro territorio decide di investire e sui quali punta per la sua crescita».

 

Novità per l’edizione 2014 è il ponte di incontro tra la costiera sorrentina e amalfitana. Il Premio Arturo Esposito® prevede quest’anno due sezioni: una “summer”, che si svolgerà ad Amalfi, dedicata al turismo sportivo e realizzata in collaborazione con DGS Sport&Cultura e l’Associazione Italiana Allenatori Calcio presieduta da Renzo Ulivieri, con il patrocinio della FGC presieduta da Giancarlo Abete; e quella “winter”, che porterà ad ottobre a Piano di Sorrento eccellenze del giornalismo, dello spettacolo, della tv. La Città di Piano di Sorrento, diventerà l’estuario di tanti percorsi: la valorizzazione dell’artigianato di Torre del Greco, il recupero delle tradizioni culturali dell’entroterra napoletano, il grande spettacolo finale della consegna dei premi e tanto altro.

Il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito® è stato fondato nel 1996 dal poeta Arturo Esposito come iniziativa legata esclusivamente alla poesia. Oggi il Premio – che per il secondo anno consecutivo gode del patrocinio del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti – è diventato un appuntamento trasversale consolidato nel panorama nazionale, in linea con la propria equazione organizzativa: l’industria culturale e la creatività italiana, ovvero lo sport, la cultura, il cinema, il teatro, l’artigianato.

Ricordiamo tra i personaggi intervenuti lo scorso anno: Vittorio Sgarbi per la mostra archeologica “Sirene” a Villa Fondi, Carlo Lucarelli in un laboratorio di scrittura realizzato con l’Università di Napoli Federico II, giornalisti di fama nazionale come il Direttore del Tg1 Mario Orfeo e il conduttore di “Quinta Colonna” Paolo Del Debbio, oltre che artisti del calibro di Sergio Assisi, Gianluca Terranova, Ugo Pagliai, Alexia, Monica Scattini, Lina Sastri, Francesca Cavallin, Stelvio Cipriani.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.