Organismi partecipati dagli enti locali, società in house ed aziende speciali se ne parla con De Luca a Capaccio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
De_Luca_intervistatoSabato 19 aprile, alle 10, presso il Savoy Beach Hotel di Paestum, si terrà il convegno dal titolo “Organismi partecipati dagli enti locali, società in house e aziende speciali” sulle novità introdotte dalla legge n° 147 del 27 dicembre 2013. Il convegno è rivolto in particolare, per quanti riguarda le aziende, a presidenti, direttori, amministratori delegati, responsabili del personale, degli uffici amministrativi e degli uffici legali. Per quanto riguarda gli enti locali sono invitati a partecipare sindaci, segretari, direttori, dirigenti, responsabili finanziari -personale e settore società partecipate.

Il convegno è organizzato e patrocinato da Magna Graecia Sviluppo, Comune di Capaccio e MPA Master Universitario di II livello in General Management della Pubblica Amministrazione. I lavori si apriranno con i saluti del presidente della Magna Graecia Sviluppo Francesco Palumbo, del sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza e del direttore della Magna Graecia Sviluppo Claudio Aprea. Introdurrà il convegno Enrica Cataldo, vicesegretario comunale, esperta in servizi pubblici locali che affronterà il tema “Nuovi vincoli posti dalla legge di stabilità ai servizi pubblici locali gestiti da aziende, istituzioni e società partecipate”.

Carmine Vertullo, responsabile area economico finanziaria della città di Capaccio Paestum, tratterà il quadro degli adempimenti che fanno capo ai comuni per garantire l’efficienza e l’economicità della gestione dei servizi pubblici locali, le regole di accantonamento e di patto e l’obbligo di vigilanza degli enti soci e il dovere di controllo del revisore contabile. Pasquale Monea, segretario comunale – dirigente generale dipartimento attività produttive Regione Calabria tratterà l’Analisi puntuale dei commi 550-562 della Legge n. 147/2013 (legge di stabilità per il 2014), profili di specialità nella disciplina dei diversi servizi pubblici locali. Annalisa Russomando, dottoranda in Diritto del Lavoro presso l’Università degli Studi di Salerno parlerà di divieti, limitazioni ad assunzione e mobilità del personale. Rosario Catarozzi, direttore generale dell’Azienda Speciale Paistom e amministratore della società in house Sele-Calore tratterà il caso dell’Azienda Speciale Paistom e della società multi servizi Sele Calore a r.l. in house tra i Comuni di Capaccio, Castel San Lorenzo, Felitto e Albanella.

Concluderanno il convegno Angelo Borrelli, magistrato presso la Corte dei Conti regione Campania, che illustrerà alcune significative pronunce delle sezioni di controllo della Corte dei Conti, e Roberto Parente, direttore Master MPA – Università degli Studi di Salerno che parlerà del difficile compromesso tra rigore normativo e flessibilità organizzativa. Interverrà il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.