Ravello. Vuilleumier: “Organizzazione scolastica, i ragazzi al centro delle nostre attenzioni”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
 Ravello_Panorama-e1345993756759L’organizzazione scolastica per l’anno 2014-2015 dell’istituto comprensivo di Ravello-Scala è stato al centro di un incontro che si è svolto nella serata di ieri tra il sindaco di Ravello, Paolo Vuilleumier e i rappresentanti dei genitori e del consiglio d’istituto.
In attesa di definire le procedure per l’inizio dei lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dell’attuale edificio scolastico, il primo cittadino ha anticipato le possibili soluzioni che verranno adottate per consentire il temporaneo trasferimento delle classi in altre sedi.
Altro argomento che è stato affrontato è stato quello della scelta della modulazione oraria della classe prima media per l’anno scolastico 2014-2015.
“Ribadita l’assoluta autonomia dell’istituzione scolastica e la conferma del ruolo di piena collaborazione svolto dall’amministrazione comunale a fianco degli operatori della scuola, in primo luogo del dirigente scolastico, la discussione che si è sviluppata è stata serena e proficua – commenta il sindaco Vuilleumier –
Superate le perplessità sul modulo a 40 ore con 5 rientri pomeridiani che aveva suscitato riserve e resistenze alla sua introduzione, i rappresentanti dei genitori hanno concordato all’unanimità sul mantenimento completo dell’organizzazione scolastica oraria e formativa così come introdotta dallo scorso dicembre. Inoltre è stato auspicato che i genitori della classe V possano trovare una mediazione tra le diverse esigenze, per scongiurare l’abolizione dell’insegnamento dello strumento musicale nella prima media nel plesso di Ravello che sarebbe un duro colpo per un istituto ad indirizzò musicale quale quello della Città della Musica”.
“Infine ho raccolto la disponibilità dei genitori della classe V primaria che hanno scelto le 40 ore, ad optare per un modulo orario di 36 ore, seppure con riserva di conferma all’esito di una verifica con tutti i genitori coinvolti nella scelta – conclude il primo cittadino – Tale opzione, pur non consentendo lo svolgimento della musica d’insieme e la partecipazione dei ragazzi frequentanti la prima media all’Orchestra Giovanile dell’istituto di Ravello-Scala, consentirebbe di rasserenare gli animi tenendo lontani i nostri ragazzi da inutili tensioni e futili divergenze”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.