Cisal, l’ira di Giudice su assenza trasporti e potenziamento turistico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
turisti_salerno_busTrasporto pubblico al collasso, l’ira del segretario regionale Cisal Campania Giovanni Giudice: «L’assenza totale di trasporti pubblici peserà gravemente sull’immagine di Salerno e di tutta la provincia. E’ inammissibile che si parli di fare turismo quando poi a mancare sono le condizioni basilari di questo settore. Il turista arriva in una città come Salerno totalmente sprovveduto. Come si pensa possa raggiungere il Castello Arechi senza un mezzo di trasporto che gli permetta di raggiungerlo? E questo è solo un esempio che, purtroppo, rappresenta un’intera provincia e oltre 150 Comuni».

Giudice alza la voce con enti locali ed istituzioni a mettere al centro dell’agenda lo sviluppo del comparto: «Bisogna puntare ad ammodernare le strutture e puntare ogni risorsa possibile per lo sviluppo del settore turistico. Il Turismo è un comparto fondamentale per il nostro territorio, non solo per il Paese. Regione Campania, Provincia e Comuni, si devono impegnare nello sviluppo del territorio e dell’occupazione. I dati registrati nelle strutture alberghiere della città di Salerno, nonostante il deterrente del maltempo, ci fa ben sperare che un futuro positivo possa realizzarsi. Le prenotazioni del periodo pasquale sono un banco di prova per le previsione della stagione estiva. Salerno ora deve superare Luci d’Artista e ritrovare la sua connotazione di città di mare, la sua vera vocazione. Solo puntando su quella grandissima risorsa qual è il mare si può chiudere il cerchio, per poi puntare con decisione sul Turismo vero: quello culturale, museale, architettonico e artistico. Salerno non è priva di queste caratteristiche, deve potenziare e ampliare le strutture e l’offerta artistica per poter attirare un turismo di maggiore qualità e stabilità».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Egregio sign. Giudice,l’assenza totale del trasporto pubblico peserà gravemente su Salerno città e non sul Cilento dove tutto funziona perfettamente per ricevere ospiti e turisti anche nei giorni festivi.La prego di rettificare il suo pensiero perché il Cilento produce turismo e distribuisce lavoro e ricchezza.Operatore cilentano.

  2. Molto ironica la battuta,se la pastiera gli è andata di traverso è stato uno spreco. Oggi noi romani nel Cilento siamo proprio impazziti per la pastiera di Salerno,dolce unico era proprio bona,bona ,bona me so magnato tutto tutto e nu volevo più riparti pe Roma.Quanto è bona a pastiera de Salerno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.