Rimborsi in Regione senza le ricevute: i consiglieri regionali salernitani si difendono

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
consiglio_regione_campaniaFino al 2013, prima dell’entrata in vigore del nuovo regolamento regionale, niente ricevute e fatture per testimoniare che i soldi erano stati davvero spesi per esigenze politiche comunque legate all’attività consiliare. Nessun controllo tranne che da parte della magistratura che sta indagando sul caso dei rimborsi in Regione Campania.  I consiglieri regionali della Campania, in particolare  quelli eletti in provincia di Salerno, sono stati tra i primi ad essere sentiti dai pm, come rivela il quotidiano La Città. I consiglieri hanno spiegato il meccanismo. Bastava attestare che la contabilità sarebbe stata conservata negli uffici dei gruppi politici per avere accesso ai rimborsi. Adesso tutti rischiano il processo per i soldi incassati negli ultimi tre anni: 37.484 euro a Dario Barbirotti (eletto con Idv), 29.000 per Luigi Cobellis (Udc), 27.991 a Eva Longo (Pdl-Fi poi dimessasi perchè eletta senatrice), 20.150 di Giovanni Fortunato (lista del presidente), 19.801 a Monica Paolino (Forza Italia), 15.447 per Giovanni Baldi (Pdl), 11.300 ad Anna Petrone (Pd), Donato Pica (Pd), Gianfranco Valiante (Pd) e Antonio Valiante (Pd).

Fonte La Città

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. A prescindere che il problema lo si risolve semplicemente abolendo le costose ed inutili Regioni, per il momento si cominci a sospendere il finanziamento ai gruppi politici.
    Se proprio ci tengono ad avere un po’ di danari per la c.d “attività politica” (cene, giocattoli, alberghi e tinte coloranti) ce li mettessero lori di tasca propria.
    Speriamo la magistratura contabile possa addebitargli tutto fino all’ultimo scontrino indebitamente e senza ritegno rimborsatogli.
    VERGOGNA!!!

  2. SECONDO ME BASTA FARSI DARE TUTTO QUELLO CHE FANNO PRESO E’ FINISCE LA STPORIA POI CACCIARLI A CALCI IN CULO DALLA REGIONE E’ INFINE ABOLIRE STE REGIONI CHE RUBANO SOLO MAMMA CHE SCHIFO MI VIENE IL VOLTA STOMACO SOLO A VEDERLI, MA COME FA’ LA GENTE AD ANDARE ANCORA APPRESSO A QUESTA GENTAGLIA MAMMIA QUESTI HANNO ASSASSINATO L’ITALIA ALTRO CHE MERKEL ED EUROPA SONO SOLO LORO I LADRONI VAVVO MESSI DENTRO E’ BUTTATA LA CHIAVE MI RACCOMANDO VOTIAMOLI PER L’EUROPA FATE LE FILE PER ANDARE A VOTARE

  3. Una semplice domanda: ma quando queste persone acquistano una qualsiasi futile cosa gli viene il sospetto che quei soldi non siano i loro?

  4. Oggi finalmente si riesce a capire perché tutti vogliono diventare consiglieri regionali.

  5. iI vero disastro delle regioni è stato consumato nell’anno 1990 nel momento in cui al predetto organo è stato conferito non il solo compito legislativo così come era stato preventivato dal governo centrale ma purtroppo, sotto la spinta delle più svariate sigle sindacali anche i compiti amministrativo \economico quindi, di cosa ci meravigliamo.

  6. iI vero disastro delle regioni è stato consumato nell\’anno 1990 nel momento in cui al predetto organo è stato conferito non il solo compito legislativo così come era stato preventivato dal governo centrale ma purtroppo, sotto la spinta delle più svariate sigle sindacali anche i compiti amministrativo \\economico quindi, di cosa ci meravigliamo.

  7. Lasciamo perdere le regioni, le ruberie e l’inefficienza. In un contesto come la Regione Campania anche un euro mal speso sarebbe teoricamente un crimine. Però qualche distinguo bisogna pur farlo. La Petrone per esempio, con i suoi undicimila euro di spesa, francamente, non mi sentirei di crocifiggerla.

  8. Avevo scritto un commento, come altre volte, di certo non offensivo per nessuno, però, come altre volte, non lo vedo pubblicato. Devo quindi condividere il parere di tanti altri lettori e, soprattutto, ex lettori di Salernonotizie, che ormai lo leggono sempre meno persone. Vergognatevi e se continuate così è meglio se chiudete. Ormai c\’è ne sono di giornali online che riportano le notizie di Salerno. Voi potete chiudere e vergognarsi. Leggerò ancora per qualche giorno, proprio perché voglio vedere se avete il coraggio di pubblicare questo commento. Vergogna!!!!!

  9. Ma che c’é da commentare sono tutti uguali anche il vostro padrone Vincenzo pezzi di merda

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.