Comune di Battipaglia: si insediano i tre Commissari. Ecco chi sono

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Comune_di_BattipagliaIl terremoto giudiziario ed il conseguente commissariamento del Comune di Battipaglia hanno determinato uno stato di inazione amministrativa che tiene in scacco l’economia locale e lo sviluppo del territorio. Ne sono consapevoli anche i componenti del triumvirato che martedì ha presso ufficialmente le redini del Palazzo di Piazza Moro. Gerlando Iorio, Ada Ferrara e Carlo Picone sono i tre funzionari della commissione straordinaria che guiderà il Comune di Battipaglia per i prossimi diciotto mesi. L’obiettivo prioritario è restituire serenità e normalità alla macchina amministrativa, turbata dallo scioglimento degli organi politici per infiltrazioni malavitose. Gerlando Iorio è il presidente del gruppo, ha vasta esperienza amministrativa e come Ada Ferrara proviene dai ranghi prefettizi. Proprio Ferrara darà un contributo decisivo in termini di rapporti istituzionali e collegamento con il territorio, avendo una larga esperienza in ogni parte d’Italia.

Carlo Picone è un esperto contabile, è dirigente dell’area economico e finanziaria della prefettura di Salerno. A lui il compito difficile di risollevare le casse municipali, indebitate per 23 milioni con un piano di rientro che ancora giace presso la Corte dei Conti. E poi ci sono quei 38 milioni del Piano Più Europa che rischiano di perdersi, con ripercussioni gravi sugli investimenti locali. Contestualmente all’arrivo del triumvirato, va in archivio l’esperienza del commissario Ruffo, durata quasi un anno tra innumerevoli difficoltà legate alle condizioni ambientali e alle ristrettezze di risorse economiche: è anche per questo che è rimasto fermo il piano urbanistico comunale, che sta ingessando il settore delle costruzioni. I nuovi commissari dovranno valutare l’effettiva gravità della penetrazione criminale, restituire legalità e serenità in vista delle elezioni che potrebbero tenersi ad ottobre del 2015, salvo una ulteriore proroga di sei mesi: in quel caso si voterebbe non prima di aprile 2016.

Fonte LIRATV

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.