Rete Solidale Inail Battipaglia, squadra neo promossa in serie A di basket in carrozzina!

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Basket_in_Carrozzina_2013_Crazy_GhostLa Rete Solidale Inail Battipaglia è matematicamente in serie A! La vittoria dei battipagliesi contro l’H Bari per 59-48 fa il paio con il successo dell’Icaro Brescia sulla Delfini Vicenza (48-38) e rende ininfluente l’ultima giornata di incontri in programma domattina al Palazauli di Battipaglia. Infatti, la compagine battipagliese è solitaria capolista con 4 punti all’attivo, due in più di Brescia e Bari, contro le quali vanta un’affermazione nello scontro diretto. Quindi, pure nel caso di arrivo a parità di punti in classifica generale, la società del presidente Spinelli taglierebbe comunque il traguardo della serie A. L’ipoteca sulla promozione è arrivata grazie all’affermazione nello scontro diretto con i pugliesi, arrivato al termine di una gara molto combattuta e condizionata da forte tensione su ambo i fronti.

E non poteva essere diversamente visto che in palio c’era il primato solitario della graduatoria tra le squadre uscite entrambe vincitrici dai precedenti confronti (i battipagliesi sul Brescia e i baresi ai danni del Vicenza), un primato che si è rivelato foriero di una promozione anticipata. La rete Solidale Inail Battipaglia è riuscita a prevalere solo alla distanza sulla compagine pugliese, potendo contare sui pivot Calò e Fasulo, gli unici terminali offensivi davvero affidabili, autori rispettivamente di 26 e 17 punti. L’avvio di gara era, però, tutto di marca barese. Complice una difesa poco attenta dei battipagliesi, gli stranieri dell’H Bari N’Goran e Boonacker, che avevano saltato l’incontro d’apertura con il Vicenza, confezionavano un vantaggio di 13 lunghezze (18-5 all’8’). Coach Siano si vedeva costretto a cambiare quintetto e solo dal secondo quarto la compagine battipagliese recuperava lentamente il passivo, senza però riuscire ad agguantare l’avversaria, a causa dei troppi errori al tiro (25-27 al 20’). Con la difesa a tutto campo che frenava sul nascere le velleità dei baresi, privi del fulcro N’Goran destinato a uscire per falli già al 29’, e un Calò gran trascinatore anche in versione playmaker, la Rete Solidale Inail Battipaglia segnava con Fasulo e Latagliata un massimo vantaggio di 8 lunghezze (40-32 al 26’), ma aveva il torto di far rientrare in partita l’H Bari, che al 34’ era sotto solo di due punti (56-54).

Gli uomini di coach Siano non si scomponevano e mettevano a segno con Calò e Salvatore un contro break di 6-0 (54-46 al 36’), che era ulteriormente rimpinguato da Voytovych e Fasulo, prima dell’apoteosi finale. Di poche parole il presidente Vincenzo Spinelli: “E’ un sogno che si avvera dopo quindi anni di sacrifici. E’ una gioia indescrivibile, penso che riuscirò a realizzare appieno quanto abbiamo fatto solo nei prossimi giorni”.

Questo, invece, il pensiero di coach Siano: “Abbiamo raggiunto la promozione vincendo due gare durissime sotto il piano fisico. Ho iniziato entrambe schierando il quintetto abituale (Quaranta, Donvito, Latagliata, Ciaglia, Calò, ndr), ma poi mi sono dovuto affidare a tre lunghi (il play Salvatore, Fasulo o Ciaglia e Calò, ndr) e due ali (Voytovych e Latagliata, ndr) per tenere testa ai quintetti avversari, evitando così di soccombere sul piano atletico. La difesa è stata la nostra arma in più, anche se contro il Bari abbiamo faticato inizialmente per prendere le misure dell’avversaria. Posso dire che la difesa fa rima con serie A.

La nostra promozione arriva dopo un percorso netto culminato con i due successi odierni. Ringrazio tutti i miei ragazzi indistintamente, tanto quelli che hanno giocato di più quanto quelli che ho impiegato di meno. Domani mattina contro Vicenza darò spazio a tutti, perché lo meritano. Un plauso va anche al nostro pubblico che ci ha dato una grande mano”. Il programma di domani: Rete Solidale Inail Battipaglia – Delfini Vicenza (ore 9,30), Brescia – Bari (ore 11.30). Classifica: Battipaglia (P) 4, Bari e Brescia 2, Vicenza 0.

Rete Solidale Inail Battipaglia – H Bari 59-48 (9-21, 25-27, 44-42)

Battipaglia: Quaranta, Ciaglia, Trinchese ne, Calò 26, Voytovych 2, Donvito, Belfiore ne, Colucci ne, Salvatore 10, Fasulo 17, Latagliata 4, Navarra ne. All.: Siano

Bari: Romito 4, Fasano E. 14, Todaro, Micunco ne, Gallipoli ne, Sansolino 4, Fasano P. ne, Eletto, Cremarossa, Mesocorto ne, Boonacker 17, N’Goran 9.

Arbitri: Bianchi e Marano.

Note: uscito per falli N’Goran al 29’.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.