Sgarbi a Venticano elogia De Luca e stronca De Magistris. Definito “cesso immondo” il palazzo della Fiera

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Vittorio_SgarbiVittorio Sgarbi, invitato alla 37^ edizione della Fiera di Venticano per la presentazione del suo “Tesori d’Italia, non risparmia aggettivi su quell’opera obbrobriosa del Palazzo della Fiera Venticanese, in cui è stato ospitato, definendolo un “Cesso immondo”, tra gli applausi e le risate della platea. “Mi sembra di essere sul set del film di Camorra, Gomorra” -continua il critico ferrarese-, un richiamo alla cultura ed alla politica che “non c’è”. Un excursus sugli scempi artistici ed ambientali italiani e del mezzogiorno divengono le argomentazioni dell’incontro venticanese.
Tante le denunce offerte dalle associazioni ambientali presenti: dalle pale eoliche, spazzatura, trivellazioni, tutela del bacino idrico irpino fino al palazzo della “Dogana” avellinese, su quest’ultimo argomento Sgarbi ha promesso il suo personale intervento sul suo compaesano ministro Franceshini. Non risparmia critiche a Caldoro definendolo un “cretino”, francesizzando sul termine, insieme alla sua assessora alla cultura, sono tali per la insensibilità e l’incapacità nell’affrontare temi e attivare processi di sviluppo economico per l’ambiente e la cultura. La Campania, Napoli -continua Sgarbi- sono l’espressione culturale di chi governa il territorio, encomiando De Luca, sindaco di Salerno, e stroncando De Magistris spiegandolo come “senza né arte e né parte”.

Insomma, quest’anno, più che una fiera campionaria, quella di Venticano, è divenuta, con l’autore, la fiera delle “capre”, della denuncia e della sottocultura politica che commette “crimini”; la verità -conclude il critico- è che questi politici, come in passato, non studiano, non s’impegnano, non conoscono le questioni e con il loro disinteresse integrano il panorama dell’ “inferno”. Insomma, Sgarbi, reinterpreta il pensiero del grande letterato irpino, Francesco De Sanctis, sul concetto “istruzione ed educazione” e lo traduce in sintesi così: ognuno mostra ed agisce in funzione di ciò che è.

Fonte www.ptagencynews.it
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Ah, il ministro tuttologo Sgarbi, da’ i voti a destra e a sinistra purche’ ci sia per lui mo….. Capra.Viaggia in Italia,esprime alti valori culturali se il tutto è rimborsato,ma per favore smettila

  2. eppure…quando si esprimeva contro de luca , eravate tutti con lui, pronti ad elogiarlo….come mai allora non era nè capra nè mercenario?

  3. mai sostenuto ed elogiato da nessuna parte o cmq mai quanto tale salernitano sia ossessionato da de Luca

  4. Non appena De Magistris gli offre un po’ di visibilità “retribuita” comincia ad elogiare anche la spazzatura in mezza alla strada.
    Fa questo in tutta italia

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.