Cassazione: vietato seguire ex moglie in auto. Ex marito condannato per molestie.’Pedinamento’ stradale è reato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
 Uomo_lamantePer la Cassazione il “pedinamento” automobilistico della ex moglie, da parte del coniuge separato che a bordo della sua auto seque quella guidata dalla donna fermandosi alle stesse soste, è un reato da punire come “molestia e disturbo” e non una semplice forma di “petulanza” punita in modo meno grave. Così la Suprema Corte ha confermato la pena di 300 euro di ammenda a carico di Renato C., un marito separato napoletano di 51 anni che aveva inseguito la macchina della ex moglie sulla tangenziale del capoluogo campano, continuando a seguirla anche dopo che la donna si era fermata in un’area di servizio e quando la signora – intimorita – si era fermata presso una rotonda, lui aveva preso a girarle intorno ripetutamente con la sua auto. Aveva smesso solo all’arrivo del 113 avvisato dalla ex, Maria P.
“La condotta di tallonare insistentemente l’auto della parte lesa e di circondarla dal momento in cui si era fermata realizza ‘molestia’, arrecando turbamento alla persona offesa a causa della prevaricazione dell’agente”, scrivono gli ‘ermellini’ nel verdetto 18117. L’uomo è stato anche condannato a rifondere duemila euro per le spese di giustizia sostenute dallo Stato che ha pagato l’avvocato della donna molestata che non poteva permettersi questa spesa. Così è stata confermata la condanna emessa dal Tribunale di Napoli nel luglio 2012.
Fonte ANSA

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.