Giunta Regione Campania: approvato accordo su piano rientro EAV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
consiglio_regione_campania_giuntaSi è riunita a palazzo Santa Lucia la Giunta regionale della Campania, presieduta da Stefano CaldoroLa Giunta ha ratificato l’accordo tra il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il Ministero dell’Economia e Finanze e il presidente della Regione Campania sul piano di rientro dal disavanzo delle società partecipate regionali esercenti il servizio di trasporto pubblico e sul relativo piano dei pagamenti predisposto dal commissario ad acta Voci, al fine di assicurare l’equilibrio economico delle società ed effettuare la riorganizzazione, la riqualificazione ed il potenziamento del sistema di mobilità regionale su ferro.

L’entità del disavanzo derivante dall’ammontare complessivo dei debiti è stato provvisoriamente quantificato dal commissario al 31 dicembre 2012 in 725 milioni, incrementati di ulteriori 152 milioni per potenziali passività.

 

Sulla base di questi dati, i due Ministeri e la Regione hanno convenuto sulla necessità di garantire una prima copertura del disavanzo ricorrendo inizialmente alle risorse del Fondo di coesione e sviluppo, concordando sulla necessità che il commissario, d’intesa con gli uffici della Regione, verifichi l’eventuale sussistenza di risorse pubbliche o private già preordinate alla copertura del disavanzo.

 

Ad oggi, sono state trasferite all’EAV risorse pari a 280 milioni di euro.

Il commissario è impegnato a rendicontare queste somme, a definire i crediti esposti verso la Regione, a verificare le voci di credito presentate in bilancio da EAV ai fini del successivo accertamento della sussistenza di eventuali responsabilità amministrativa e contabile, ad adeguare in diminuzione il debito all’emergere di crediti riscuotibili dal gruppo EAV, infine ad attivare le procedure di ristrutturazione del debito.

 

La Regione ha ribadito l’impegno a rimodulare gli investimenti in corso, al fine di individuare quelli da definanziare integralmente o parzialmente e quelli da completare rapidamente, nonché ad adottare tutti i provvedimenti volti a consentire al commissario di separare entro il 30 giugno prossimo la gestione del servizio ferroviario esercitato dall’EAV dalla proprietà, gestione e manutenzione delle infrastrutture destinate allo stesso.

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Egregio direttore nel leggere la notizia del risanamento del EAV rimanere sterefatto e il minimo posibbile, perchė parliamo di una azienda con un deficit da paura circa 1000 miliardi di Euro.E vergognoso con meta di questi fondi si potevano risanare tutte le aziende di TPL della provincia di Salerno e non pensare solo al Napoletano centrista. Mi pongo e vi pongo una domanda i responsabili di questo deficit accumulato dove vivevano oppure quanti occhi avevano chiusi per non vedere gli enormi sprechi.
    Ancora oggi fanno finta di non vedere che la compartecipata della regione campania e stata creata solo ed esclusivamente come Un paniere di voti.
    Le estituzioni preposte al controllo non si sono mai chieste come mai si e creato un feficit enorme.
    E soloamente vergognoso dovrebbe scoppiare il vesuvio cosi ci potremmo liberare dal Napoletano centrista

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.