Football Americano: gli Eagles Salerno battono 42 a 12 gli Hilanders Catanzaro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
eagols_football_genericaGli Eagles Salerno conquistano il primo posto nel ranking nazionale nel campionato di terza divisione Fidaf. Le aquile, grazie alla vittoria di domenica per 42 a 12 in casa degli Highlanders Catanzaro, mantengono l’imbattibilità e blindano il primato nel girone. Nonostante i Playoff acquisiti con due giornate d’anticipo, i campani scendono in campo desiderosi di vincere, contro un avversario alla caccia di un risultato utile per ottenere il secondo posto ed un posto nella fase ad eliminazione. Al “Pietro Mennea”, va quindi in scena una battaglia vera in cui è trionfate, oltre a bel gioco la sportività. Gli Eagles fin da subito mettono in mostra il loro storico pezzo forte, ossia il reparto difensivo: ancora una volta maiuscole le prestazioni dei veterani D’Amato, Giordano e Greco e dei giovanissimi, ma sempre più certezze De Sio, Quaranta e Adinolfi.

In attacco gira quasi tutto alla perfezione. Il qb Sciumanò, ben protetto dal trio di linea Iodice – Dicorato – Cusati, può innescare le corse degli scatenati Bucci e Leone e trovare lunghi guadagni lanciando per la sua batteria di ricevitori, Scartaghiande, Formicola (che ben figura anche in difesa nel ruolo di safety) e Carriero. Nonostante le condizioni del terreno di gioco, reso ancor più pesante dalla pioggia, sono proprio le corse l’arma più efficace degli Eagles che fanno segnare ampi guadagni anche con fughe dello stesso esperto quarterback.  Sono proprio Bucci e Leone a far più male alla difesa di casa grazie alla loro ottima intesa, che vale chiusure di down a quasi ogni corsa. Nel finale c’è anche spazio per “capitan futuro” Marco Belluto: il giovane qb dimostra ancora autorità e sicurezza, segando personalmente un touch down. la difesa incassa due segnature, una nelle fasi iniziali del gioco e la seconda, nel finale, quando il coach aveva concesso minuti a diversi rookie.

«Questa prestazione ed il primo posto nel ranking nazionale – spiega il presidente Cusati – ottenuto con una stagione quasi perfetta, vogliono essere una risposta a tutti quelli che ci indicavano come una possibile delusione o addirittura per una squadra sull’orlo del fallimento. Abbiamo dimostrato la nostra forza e quanta voglia abbiamo di vincere. Adesso riprenderemo a lavorare per non fermarci alle semifinali come ci accade da troppo tempo. Speriamo che questo primato nazionale sia un viatico per farci conoscere a livello locale e far appassionare sempre più ragazzi a questo meraviglioso sport».

Adesso gli Eagles, per conoscere la loro  prossima avversaria per i quarti della Conference Sud, dovranno attendere lo scontro delle Wild card tra Mad Bulls Barletta e gli stessi Higlanders Catanzaro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.