Trasporti: Cisl, la Sita vuole abbandonare la Campania. “Complotto su Salerno?”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
autobus_sita_costiera_amalfitana“La Sita vuole abbandonare la Campania, visto che la Regione ha disatteso gli obblighi di servizio, secondo l’azienda. Non voglio trarre facili conclusioni ma credo che ci sia un complotto per il sistema della mobilità nella provincia di Salerno”. Così, in una nota, Sergio Galdi, segretario generale della Fit Cisl salernitana. “Dopo la metropolitana, dopo il Cstp e dopo le vicissitudini già legate alla Sita ecco una nuova tegola per il trasporto pubblico salernitano – spiega – Questa, a differenza delle altre procedure, non è un esubero di personale dove ci sono dei tagli ai lavoratori ma un vero e proprio licenziamento.

La Sita vuole abbandonare la Campania, visto che la Regione ha disatteso gli obblighi di servizio, secondo l’azienda. Ovviamente a lavoro c’è già la nostra segreteria regionale che si sta adoperando per tutti gli adempimenti del caso”. Solidale con i lavoratori dell’azienda anche Matteo Buono, segretario generale della Cisl Salerno: “Siamo pronti a protestare e manifestare con i lavoratori”, ha detto il segretario generale del sindacato di via Zara, “i sindaci del territorio salernitano, dove la Sita è l’unico mezzo di trasporto pubblico, si adoperino per fare qualcosa. Scenda in campo anche il Prefetto, faccia sentire la propria voce ai livelli istituzionali più alti”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Se aspettiamo i sindacati, di sicuro la situazione non può che peggiorare! Intervengono SEMPRE dopo, mai prima, sempre DOPO!

  2. ce ne siamo accorti che c’è un complotto contro salerno, ma la cosa grave è che il pdl salernitano lo permette!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Continua la pagliacciata è una VERGOGNA continua!
    Ho 3 amici alla SITA tutti con famiglia a carico, tutti con età dai 40 in su…buttati via come il peggior straccio sporco, cosa faranno nella vita?
    Come potranno mandare avanti una famiglia? Chi li prende a 40/45 anni? Sono disperati, hanno paura e la colpa è solo della POLITICA!

    Provo ribrezzo per Provincia e Regione

  4. Nel frattempo Caldoro si vanta praticamente di aver riportato, con la sanità, la regione alla parità di bilancio. Notizia chiaramente destituita di ogni fondamento visto che soltanto due mesi fa la Corte dei Conti alzava forti sospetti sui fantomatici bilanci della Regione. La notizia della SITA che scappa è solo un segnale di quale sia le verità.

  5. x i trasporti a salerno ci pensano lo pseudo governatore e lo pseudo assessore alla regione napoletania. In che modo: Telefoniamo, e ci accompagneranno loro con le rispettive auto blu x la città! Un po di pazienza e tra qualche mese saranno asfaltati con il disimpegno di cosentino……chi vò capì …..capisc a me! p.s. la politica dovrebbe servire i cittadini, non servirsi dei cittadini……vergognatevi pseudo individui!

  6. Complotto? e solo ora se ne accorgono? Complimenti a questi nostri politici di serie B che rischiano di compromettere anche la stagione turistica in Costiera

  7. La SITA ci ha abbandonato, improvvisamente appiedati, come se solo loro dovessero lavorare, e gli altri che con i mezzi pubblici vanno????non li contate????
    e le persone che hanno gli abbonamenti annuali????non li contate?????
    per me questa classe dirigente e politica si deve solo vergognare, non fanno nulla e pretendono pure il voto alle europee……..ma andate a zappare

  8. CI CHIUDONO LA METRO…. SOSPENDONO LA SITA…. IL CSTP FA RIDERE DA SOLO…. E LORO SE NE VANNO IN AUTO BLU E SCORTA! AH MUSULLìN MUSULLìN!

  9. Da Pagani è praticamente impossibile recarsi a Napoli…NOI come dobbiamo andare a lavoro….che regione di LADRI!!!

  10. E diciamola tutta la verità: la Regione Campania ha “occhi” e soldi solo per le imprese del TPL di Caserta e provincia e della provincia di Napoli, di proprietà dei clan camorristici delle due zone.

  11. grazie caldoro, grazie Vetrella, grazie carfagna,grazie Cirielli, grazie iannone, salerno e provincia non dimentica…….

  12. non dimentica neanche Agerola, Pimonte, Lettere, Gragnano, non li votate alle prossime elezioni

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.