Daspo, 5 anni a Genny ‘a carogna. Capo ultras denunciato anche per istigazione delinquere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
genny_carogna_salerno_napoliDaspo di 5 anni per Genny ‘a carogna e denuncia per istigazione a delinquere. Lo comunica il ministro dell’Interno, Angelino Alfano.  I daspo emessi dalla questura di Roma riguardano Gennaro Di Tommaso, detto “Genny ‘a carogna” e Massimiliano Mantice, i due ultrà del Napoli ripresi sulle recinzioni della curva dell’olimpico riservata ai tifosi partenopei per la finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli. La polizia li sta ora notificando ai due destinatari.

In conseguenza del Daspo per 5 anni Gennaro Di Tommaso stasera non potrà assistere alla partita Napoli-Cagliari in programma al San Paolo. Il Daspo è firmato dai Questori di Roma e Napoli. Di Tommaso, noto come Genny ‘a carogna, è stato protagonista di colloqui col capitano degli azzurri Hamsik e con esponenti delle forze dell’ordine prima della decisione di giocare la finale di Coppa Italia sabato scorso all’Olimpico dopo gli episodi di violenza avvenuti fuori dallo stadio.

Per Gennaro De Tommaso, comunica Alfano, ci sarà “il divieto di accedere per 5 anni agli stadi e a tutti gli impianti sportivi (Daspo) del territorio nazionale, ove si disputano incontri di calcio a qualsiasi livello, sia agonistico che amichevole. Il divieto, durante le manifestazioni sportive, da 4 ore prima e 2 ore dopo, è esteso alle zone circostanti gli stadi e a tutte le aree e le vie interessate alla sosta, al transito e al trasporto dei tifosi”. L’uomo, prosegue il ministro, è stato anche denunciato all’autorità giudiziaria per rispondere di istigazione a delinquere, partecipazione a fatti di violenza e superamento di barriere.

I tifosi che durante Napoli-Cagliari indosseranno la maglietta con scritto ‘Speziale libero’ “saranno individuati e saranno sottoposti a Daspo”. Lo dice il ministro Alfano riferendosi alle voci secondo le quali alcuni tifosi potrebbero andare stasera al San Paolo con la maglietta che indossava alla finale di Coppa Italia Gennaro di Tommaso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Ancora che la mettete la foto di questo “individuo”,di questa M….
    QUESTO NON E’ NESSUNO!

  2. Con la fame quel popolo e pronto a mangiarsi anche la sua carcassa!!!
    I comunisti lo mangiano crudo e senza condirlo.

  3. Sono salernitana doc e tifo Napoli,voi miei concittadini non siete uomini ne a letto ne nei comportamenti
    CIRO RISISTI

  4. Rispetto per Genny dagli ultras Salerno
    Un altra infamità dello stato , dopo che ha cercato
    Di mantenere la calma gli è stato dato anche il daspo.
    Vergogna alle istituzioni che prima sbagliano e poi se la devono prendere con qualcuno .
    Speziale Libero
    Ultras Salerno oltre la rivalità e rispetto per chi ha mentalità

  5. 5 anni? a vita così come accade in Inghilterra e poi ti faccio vedere come lo risolvi il problema.

  6. Sono salernitana doc e tifo Napoli,voi miei concittadini non siete uomini ne a letto ne nei comportamenti
    CIRO RESISTI

  7. sono tifoso della salernitana. perche pensiamo sempre a questi napoletani?ma perche nn pensiamo solo alla nostra squadra del cuore?? tanto a napoli manco ci considerano.

  8. Nessuno parla di quella chiavica che ha sparato al povero Ciro e tutti danno addosso a Genny la Carogna.
    Troppo facile.I napoletani sono stati aggrediti e hanno risposto per le rime a una razza infame come quella romana che poi é scappata di fronte all’ intervento massicio degli ultras della Cruva A.
    Contro ogni rivalitá.

    Viva il Sud

    Lega Ladrona la vera carogna

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.