Cilento No Limits: successo per la 1^ maratona dedicato ai siti archeologici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Cilento_No_LimitsSi è conclusa domenica scorsa un’altra tappa di CILENTO NO LIMITS con la 1^ maratona dedicata alla storia ed ai siti archeologici U.N.E.S.C.O.,  “PAESTUM-VELIA MARATHON”, 50 kilometri di storia conquistati da  Alberico Di Cecco, campione italiano della 100Km di podismo.

<< L’iniziativa ha visto la partecipazione di circa 400 maratoneti che hanno apprezzato la bellezza del percorso e del paesaggio attraversato dai 50 kilometri di corsa. Hanno funzionato alla perfezione – dichiara Roberto Funicello, organizzatore tecnico della maratona -, i servizi di assistenza ed i servizi tecnici attivati lungo l’intero percorso e le forze dell’ordine scese in campo sono stati eccellenti e funzionali alla sicurezza dei partecipanti. Abbiamo dato un’immagine positiva del territorio e creato le basi per poter migliorare e far crescere questa iniziativa. I maratoneti sono rimasti entusiati e Alberico Di Cecco si è complimentato per l’organizzazione >>.

<< Non si è trattato solo di una manifestazione sportiva – dichiara Marisa Prearo, ideatrice e curatrice del progetto Cilento No Limits –  ma di una iniziativa che, nel suo complesso, racchiude gli elementi storico-culturali propri dei due siti archeologici di Paestum e di Velia,  partenza e arrivo, della maratona. Un percorso simbolico che richiama alla memoria il legame delle due città con l’antica Grecia >>.

<< E’ stata una “corsa con la storia” – continua la Prearo – in grado di coniugare in un tutt’uno sport, turismo e cultura per la promozione del territorio ed il messaggio intrinseco di quest’appuntamento era evidente nella cerimonia di apertura del 3 maggio per la quale ho affiancato la produzione perché la struttura artistica-progettuale rispondesse a precise esigenze >>.

La Basilica Paleocristiana di Paestum ha accolto la breve e suggestiva perfomance con la regia di Gaetano Stella che ha rievocato attraverso musica, danza e recitazione il legame esistente tra la Grecia e le due città di Paestum e di Velia

Un cospicuo numero di spettatori ha contribuito ad elevare la cerimonia a vero e proprio rituale di apertura della 1^ Paestum-Velia Marathon durante la quale non sono mancati momenti di estrema emozione e commozione soprattutto da parte di Karagiannis, Eleftheria e Etsagas, maratoneti giunti, per l’occasione, dalla Grecia ed accolti dal Sindaco di Capaccio, dott. Italo Voza, dal dirigente del Comune di Ascea, dott. Lino Puglia e dal Commissario dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, Arch. Angela Pace. L’ultimo raggio di sole ha accompagnato l’altrettanto suggestiva accensione del fuoco della “pace e dell’unione dei popoli” che ha suggellato questo primo appuntamento con la storia.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.