Consulta Provinciale degli Studenti: Musica ha ruolo chiave nell’insegnamento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

consulta_provinciale_studentiLa musica è l’arte dell’organizzazione dei suoni nel corso del tempo e dello spazio. Viene denominata come arte in quanto complesso di norme pratiche adatte per il conseguimento di specifici effetti sonori. Con la sua ricchezza musicale quest’arte, grazie anche alla sua semplicità, riesce ad essere un mezzo comunicativo primario, portatore di messaggi etici e morali molto importanti. Per quanto concerne l’insegnamento nelle scuole la musica ricopre un ruolo chiave, ovvero, quello di accompagnare l’alunno nell’arco di tempo che va dagli 11 ai 14 anni.

Spesso, a quell’età, noi ragazzi, subendo un cambio radicale nel metodo di insegnamento e d’apprendimento per via del passaggio Scuola Primaria – Scuola Secondaria di I Grado, ci chiediamo quale sia il vero motivo per cui si debba studiare questa materia e quanto veramente incida sull’aspetto educativo di uno studente. In molti a questa domanda potrebbero rispondere in modo assolutistico: ”perchè così è stato deciso”. Altri, pochi, cercano di arrivare al fondo e al nocciolo del quesito ammettendo che lo studio della ”musica” è fondamentale in quell’arco d’età.

Memorizzare uno spartito, studiarlo assiduamente, provare e riprovare, non serve ad altro se non ad allenarci in vista degli step successivi che dovrebbe incontrare uno studente nella sua vita, anche e soprattutto in quella scolastica. L’unico aspetto che dovrebbe indurre a rivedere l’arco di tempo in cui bisognerebbe insegnare quest’arte, è che solo ad adolescenza inoltrata gli studenti riescono a capire il suo ruolo centrale e quindi carpire da 3 minuti di composizione sentimenti e/o emozioni.

É proprio a cavallo tra i 16/17 anni che uno studente riesce a rimanere estasiato dalla sua magnificenza stilistica. A cavallo di ciò, noi Rappresentanti della Consulta Provinciale degli Studenti di Salerno abbiamo avuto la fortuna, in una Plenaria itinerante svoltasi in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale, di essere parte integrante di una cerimonia accompagnata musicalmente dalla Wind Orchestra. Proprio grazie anche a queste esperienze significative che segnano la vita di un rappresentante, e che auguro molti possano vivere, posso affermare che la straordinarietà e i brividi che la musica causa sono nulla se raccontati con le parole.

Adolfo Fortunato
Consulta Provinciale degli Studenti di Salerno
Commissione Statuto
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.