Ultras, anche a Salerno frasi choc pro Speziale, rimosso striscione in Via Santi Martiri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
30
Stampa
Salerno_Ultras_sottopasso_via_Santi_MartiriCresce sempre più la tensione attorno al mondo degli stadi e del tifo organizzato. Dopo i gravissimi fatti avvenuti a Roma prima, durante e dopo la finale di Coppa Italia, si teme una protesta ultras in tutto il Paese e come simboli di questa protesta sono stati scelti Genny a’ Carogna (capo ultras del Napoli) e la frase che Genny mostrava su una maglietta quella maledetta sera. Il mondo ultras lancia pericolosi segnali di compattezza attorno a questa vicenda.  Questa mattina  a Salerno in via Santi Martiri sul ponte ferroviario è stato esposto uno striscione che inneggia alla libertà degli ultras ed all’avversione per l’articolo 9. Nello striscione, immediatamente rimosso dalle forze dell’ordine oltre ad inneggiare alla libertá degli ultras si faceva riferimento a  Speziale.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

30 COMMENTI

  1. che gente di merda …. inneggiano ad un assassino …. devono essere delinquenti come speziale ….
    quando li arrestano?

  2. NON SONO ULTRA SONO SOLO REPRESSI DELLA VITA CHE ABITUATI A SUBIRE NON SANNO FARE ALTRO…SUBIRE… SVEGLIATEVI IL CALCIO NON E TUTTO NELLA VITA BISGONA GUARDARE OLTRE….LA STESSA PAROLA ULTRA LO CITA

  3. ormai il sottopasso è stato requisito come tazebao x messaggi più assurdi da parte dei cosiddetti tifosi. io che sono cittadino salernitano più di loro, sia per dinastia, sia per tasse, faccio notare che sono apparsi striscioni anche in favore di persone arrestate per violenza sessuale. nessuno che provveda a fermare questa usurpazione di spazi pubblici??individuare gli autori ?? punirli a norma di legge? la stessa legge che noi “fessi” rispettiamo quotidianamente pagando tasse e rispettando il prossimo e lo Stato.

  4. sono solo avanzi di FOGNA questi stronzi che si travestono da ultras.
    I veri ultras sono tutto un altra cosa e sono sicuro che I veri tifosi si dissociano tutti .
    ridateci il nostro amato calico,FUORI TUTTI I VIOLENTI

  5. Cosa ci vuole per fare un pò di giornalismo serio in Italia?
    Possibile che si possa essere cosi incompetenti in questo mestiere? O quanto meno usare la logica e il cervello invece di scrivere stupidaggini faziose?

    PER FORZA DI COSE MEDIA, POLIZIA, DIRIGENTI E BENPENSANTI VARI CERCANO SPUDORATAMENTE, CONSCIAMENTE E SCIENTEMENTE DI FAR PASSARE UN MESSAGGIO DEL TUTTO ERRATO, OVVERO QUELLO CHE VUOLE “GENNY LA CAROGNA” O L’ULTRAS IN GENERALE COME COLUI CHE ESALTA L’UCCISORE DI UN POLIZIOTTO, PECCATO NON SIA COSI.
    GLI ULTRAS NON ESALTANO UN ASSASSINO, MA LA FONDATEZZA DEL PROCESSO SPEZIALE, IN CUI IN MANIERA SOMMARIA VIENE INDIVIDUATO IN LUI L’ ASSASSINO DELL’ISPETTORE RACITI.
    MOLTISSIME PROVE SCAGIONANO TOTALMENTE IL RAGAZZO, QUANTO MENO DALL’OMICIDIO.
    INSOMMA UN CAPRO ESPIATORIO PER COPRIRE UN ERRORE DI MANOVRA DI UNA CAMIONETTA DELLA POLIZIA CHE PROBABILMENTE INVESTI RACITI E FU LA CAUSA DELLA MORTE.

    Questo è quello che sostengono gli ultras e tutte le persone un minimo informate ed intelligenti, e giammai la difesa di assassino come voi volete far pensare.
    Poi si ci meraviglia che giornalisti e cialtroni vari siano mal visti……

  6. Bisogna avere il coraggio di rimuovere questo cancro degli ultras del calcio, ma ci sono troppe compromissioni da parte di troppi ambienti, vedi le società calcistiche che subiscono i ricatti dei delinquenti senza denunziare nulla alle autorità competenti(il caso della Nocerina è eclatante), quest’ultime che per motivi d’ordine pubblico patteggiano e trattano con i delinquenti pur di non far scoppiare gravi disordini negli stadi, la magistratura che è troppo tenera nelle pene comminate loro, certa stampa e organi d’informazione che tendono a fare loro da cassa di risonanza nelle loro insane gesta e chi più ne ha più ne metta. Se non si arriva a provvedimenti drastici e severi gli stadi di calcio diventeranno sempre più come i giochi circensi per gli antichi romani, il luogo ove sfogare le proprie frustazioni e repressioni quotidiane, e tutto ciò allontana sempre di più e fà disgustare quello che veniva una volta considerato come il gioco o sport più bello del mondo.

  7. sono solo dei pappagalli che imitano altri imbecilli credendosi dei grandi. Poveracci loro e poveri noi.

  8. colpa del governo…….in galera a vita e vedi come tutti si tolgono il vizio di protestare dire stronzate e difendere gli assassini….gli ultras di tutto il paese in rivolta? io sono ultras ed a queste manifestazioni non partecipo, se il paese avesse le palle, chi si permette di rivoltare contro assurde proteste lo butti in galera per sempre,…..poi vedi quanta gente si presenta a queste manifestazioni….

  9. ORMAI LE ORGANIZZAZIONI DELINQUENZIALI UTILIZZANO IL CALCIO PER PORTARE AVANTI LA LORO BATTAGLIA CONTRO LO STATO E LA POLIZIA . PER CUI OGNI OCCASIONE E’ BUONA PER DIMOSTRARE LA LORO SUPERIORITA’ NEI CONFRONTI DI UNO STATO CHE AL MOMENTO E’ TALMENTE DEBOLE CHE FA FINTA DI NON CAPIRE ,PERCHE’ NON E’ IN GRADO DI COMBATTERE QUESTO FENOMENO.

    MENTRE NEGLI ALTRI STADI D’EUROPA LA POLIZIA ENTRA DIRETTAMENTE NELLE CURVE PRENDE E ARRESTA I RESPONSABILI DI ATTI SBAGLIATI, IN ITALIA SI CONTINUA A SUBIRE I RICATTI E LA PREPOTENZA DI QUESTI GRUPPI. NON SI HA LA FORZA DI DOMINARLI. E GUARDA CASO QUESTI GRUPPI SONO TUTTI QUELLI CHE SI OPPONGONO ALLA TESSERA DEL TIFOSO O AD OGNI ALTRO TIPO DI CONTROLLO . QUESTO PERCHE’ SONO TUTTI MAFIOSI O DELINQUENTI CHE NON VOGLIONO ESSERE SCHEDATI PER OVVI MOTIVI.
    SE UNO VUOLE ANDARE ALLO STADIO A VEDERE LA PARTITA SOLTANTO, QUALE DOVREBBE ESSERE IL MOTIVO PER NON FARE LA TESSERA? E’ EVIDENTE CHE LE INTENZIONI DI QUESTE PERSONE SONO ALTRE

  10. Onore a Raciti e alla Polizia.

    Ultra’ cammoristi fate solo schifo voi e chi vi aiuta, ve ne approfittate per la debolezza di un Italia allo stremo e mal governata da sempre, perche’ non andate a fare le bestie che siete in Corea, vorrei proprio vedere che fine fareste.

  11. Per LR ore 15.14, se ci fossero state delle prove nell’assurda storia che hai raccontato sei sicuro che non sarebbero saltate fuori finora,così come successo per i fatti del G8 a Genova e tanti altri episodi? E quindi vuoi paragonare le forze dell’ordine democratiche ai mafiosi omertosi come i tuoi amichetti ultras………….ma vergognati se hai un minimo di dignità personale,ma credo che tu non ne abbia nemmeno un pò visto che non ti firmi nemmeno, cara persona intelligente ed informata.

  12. Solo slogan, questo è io tuo o vostro apporo alla realtà. Come dei beoti perbenisti a difesa sempre del corporativismo, ecclesiastico, poliziesco, politico ecc. Ma mai nessuno che argomenti con cose concrete, o risposte sensate e attinenti.
    La giustizia spesso sbaglia, per errore e per volontà e in Italia dovremmo saperlo bene, esiste un bel libro sulal vicenda Speziale in cui si evince chiaramente come le indagini siano state depistate, alla cerca disperta di un capro espiatrorio.
    Dando comunque per buona la versione e il giudizio della magistratura, cosa c’è di male o di illegale a esprimere le proprie riserve sui processi? Non mi sembra che tutti questi qui sopra si siano indignati quando invece i poliziotti del SAP hanno applaudito i colleghi che assassinarono Federico Aldrovandi, quello si documentato e provato come un effetato e ingiustifcato di un ragazzo da parte di 4 poliziotti, che come se non bastasse hanno depistato le indagini e offeso la memoria del ragazzo e la sensibilità dei genitori. Queste persone sopra , sono le stesse che si idignano per chi chiede “solo” la verità, e non è vero che si inneggia agli assassini……come invece probabilmente molti voi fanno, come nell’elogio dei marò, mercenari assassini che vengono chiamati eroi.
    Vergogna, siete il marcio della società, siete la solida base su cui regna la menzogna sulle spalle della verità e giustizia, siete l’humus che ha generato questa classe politica e dirigente corrotta e ipocrita. Ed infine verogna ancora, perchè dimostrate tutta la vostra ignoranza, la vostra supponenza e superficilità bel giudizio…..andate fieri della vostra stupidità.

  13. Roberto De Franciscis..non fare anche tu il giornalista..priba di parlare informati sui fatti e’ bello parlare dal di fuori cavalcando l’onda mediatica I fatti di Nocera son Ben diversi da cio che affermi te lo dice un Nocerino!

  14. Emerita testina, secondo me la vergogna è solo tua e degli idioti che, come te, hanno causato alle persone NORMALi la nausea per gli stadi e per il calcio.La vergogna e l’ignoranza di quegli imbecilli come te che la domenica, non trovano nulla di meglio che attaccare le tifoserie avversarie oppure fare la guerra con le forze dell’ordine.Ucciditi tu e gli ultras.Ovviamente parlo di ultras tipo quell’avanzo di galera per il quale perori la causa.

  15. Non siete mai andati a vedere una partita e volete parlare…lunga vita agli Ultras che almeno hanno un ‘idea nella vita..

  16. x elvio

    Quale sarebbe quest’idea?
    Fare a botte con tutti e fare la guerra allo stato?

    Un vero ultra’ e’ chi tifa e segue la propria squadra nel rispetto delle regole . Tutto il resto e’ delinquenza comune e come tale va trattata

  17. Dai commenti presenti di chi difende gli ultras, è ormai è chiaro e lampante che una parte della nostra società italiana rappresentata dagli ultras canaglie e non, è in guerra civile contro quell’altra parte rappresentata dalla stragrande maggioranza dei cittadini che affannosamente ma onestamente cerca ogni giorno di fare il suo dovere e pertanto resto della mia opinione, tutti quelli che si pongono fuori dalle regole della civile convivenza vanno trattati duramente come delinquenti pericolosi e in caso di reati allo stadio e non, devono essere espulsi dalla società affinchè facciano ammenda dei loro errori e solo dopo aver riveduto la loro delirante ideologia(simile ai sindacalisti del SAP che applaudono i loro colleghi assassini), possano rientrare nei ranghi……………. sei contento caro LR che continui a non firmarti?Ti nascondi nel branco vero e solo così puoi continuare a sentirti forte…………

  18. Ciao Roberto De Franciscis, al di là delle tue idee (in parte anche condivisibili) ti stimo per la tua coerenza e libertà di pensiero. Da un tifoso del Napoli, auguri per il “Matusa”

  19. esiste ancora la libertà di pensiero: SPEZIALE LIBERO!

    Carlo Barletta

    Arrestatemi…

  20. Noto che oltre gli insulti non avete argomentazioni.
    Voi bifolchi oltre a dimostrare evidenti problemi intellettivi, dato che ancora non avete capito nulla, ovvero che nessuno inneggia agli assassini, ma bensi rivendicano un giusto processo dato che a lor parere ed anche mio il caso Speziale è un clamoroso errore giudiziario.
    Quindi smettetela di fare le verginelle sconvolte, o peggio comportarvi da classici italiani media che non hanno un minimo di logica e ripetono quello che sentono in tv. Sono stati scritti libri a proposito, ma dubito che degli esseri come voi abbiano mai letto in vita propria, uno su tutti è “Il caso Speziale, cronaca di un errore giudiziario” scritto da Nastasi Simone.
    Tornate nelle caverne a vedere maria dei filippi bifolchi!

  21. Noi nn facciamo la guerra contro lo stato,anzi è il contrario,dovete sapere che tt queste parole che scrivete sono come nuvole al vento…noi combattiamo solo per la nostra fede,che ne sapete voi
    della parola ultras,che ne sapete delle cariche ricevute senza fare niente,dei viaggi fatti per giorni,delle sofferenze ricevute e dei soldi spesi che o n’è sqpete,eravate a tavola con mamma e papà….noi siamo quelli che coloriamo la curva,mentre su internet eravamo e siamo al primo posto delle tifoserie più belle del mondo,a questo punto siamo buoni e ne vaneggiate tt,n’è sparlate come se avreste partecipato,che sapete dei giorni passati a colorare ed organizzare,delle collette fatte tra di noi,delle nottate a fare guardia ,per onorare la nostra città no la vostra che continuate ad infangare come se la rovina dell Italia siamo noi…e ricorda un amico se cadi una mano nn la stende,un ultras se cadi ti rialza….
    ONORIAMO I NOSTRI CADUTI,ULTRAS STILE DI VITA
    U L T R A S S A L E R N O

  22. ahahah simone nastasi è uno scrittore?????ma facitm o piacer ha scritto un solo libro(?????)in tutta la sua carriera con un sacco di inesattezze sulla suggestione di un errore giudiziario-
    speziale è stato condannato e, fino a prova contraria è colpevole!
    la libertà di pensiero è un’altra cosa d’altronde anche portare uno striscione del genere allo stadio è vietato e quindi DASPO sacrosanto

  23. Anche Berlusconi nonostante la condanna definitiva in tre gradi di giudizio và cianciando che non è giusto, è tutta una persecuzione giudiziaria, non ha mai evaso le tasse………………se lo stile di vita è quello “ultras” in nome di una malintesa e falsa difesa dell’onore della propria città e non riconoscere lo stato di diritto, allora è proprio vero l’Italia c’è ma gli italiani sono rimasti ai guelfi e ghibellini,ecco perchè s’arriva a fischiare l’inno nazionale, che tristezza! Meglio farla finita un anno di sospensione di tutti i campionati di calcio, in attesa di una grande pulizia e dei giusti provvedimenti che allontanino definitivamente i delinquenti da questo ambiente, e solo allora si potrà riprendere, altrimenti di questo passo si arriverà alle guerre civili tra le tifoserie ultras……………basta con questo mondo marcio e foriero di falsi valori!

  24. Non è che se Berlusconi critica le sue sentenze, allora chiunque faccia lo stesso sia un Berlusconiano o un poco di buono come lui.
    A volte, anzi spesso, la giustizia in maniera volontaria o meno, emette sentenze palesemente ingiuste. Le famosi stragi Italiane, terroristiche, mafiose, dovrebbero avercelo insegnato…ma a quanto pare abbiamo sempre poca memoria.
    La cronaca è piena di sentenze ingiuste e processi farlocchi, e spesso la polizia che coaudiva le indagini non assolve in maniera imparziale il proprio lavoro. Poi ognuno è libero di esaltare la propria ignoranza, dimenticando tutti gli errori giudiziari che hanno fanno la storia di questo paese, oppure essere dei banali e dozzinali burocrati che si affidano ciecamente e con fiducia nelle sentenze e nelle regole dello stato. Le sentenze si rispettano, ma imporre alle persone di non poter dissentire, imporre il pensiero unico è qualcosa di molto più barbaro delle questioni che stiamo commentando. Ricordo solo che la costituzione garantisce ad ognuno di poter esporre il proprio pensiero.

  25. E’ giusto e sacrosanto che ognuno esprima il proprio pensiero, ecco perchè nella repubblica di Weimar s’impose Hitler e il neonazismo, così come qualche decina d’anni prima in Italia s’era imposto “democraticamente” il fascismo, la storia dell’umanità è piena zeppa di errori clamorosi in nome di un malinteso senso della libertà di pensiero e di falso rispetto della democrazia! Il male minore quando si affacciano nella società correnti di pensiero criminogeno e nichilista è stroncare chi ne fà parte in modo da evitare che l’infezione si propaghi e diventi devastante……….e come disse Edmond Burke il grande filosofo irlandese del 1700 “perchè il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all’azione”! Alla fine mi fanno anche un pò pena ‘sti poveri ultras, a sentirli parlare tutti loro mi sembrano pervasi da grande senso di vittimismo, sono ingiustamente perseguitati dallo Stato, sono malvisti dai “benpensanti”, hanno questa famosa mentalità che li fà vivere in branco come i lupi in perenne conflitto con gli altri che li circondano e che non la pensano come loro, insomma penso che oltre alle punizioni giudiziarie severe quando commettono reati le pene dovrebbero essere necessariamente accompagnate da un percorso di recupero psicologico con continue visite psicoanalitiche per visitare,conoscere e introiettare il proprio io di disadattato e scollegato dalla realtà.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.