Festa della Polizia a Salerno: Questore e Prefetto rendono onore ai caduti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Festa_Polizia_16Prima dell’inizio della cerimonia che festeggia i 162 anni della Polizia di Stato, questa mattina, alle ore 08.30, il Prefetto ed

il Questore di Salerno, alla presenza di una rappresentanza della locale Sezione A.N.P.S., hanno reso gli onori ai caduti della Polizia di Stato con la deposizione di una corona d’alloro presso la lapide commemorativa situata nel porticato del Palazzo del Governo in Piazza G. Amendola.

Si è celebrato anche a Salerno il 162° anniversario della fondazione della Polizia di Stato, evento che quest’anno è improntato ad uno stile sobrio ed essenziale e scevro da profili di autoreferenzialità e ridondante formalismo, in linea col difficile momento politico, economico e socio – occupazionale che sta vivendo il nostro Paese. La cerimonia di quest’anno è dedicata al lavoro spesso silenzioso ed oscuro dei veri protagonisti della Polizia di Stato, tutti gli uomini e le donne della Polizia e dell’Amministrazione Civile dell’Interno, impegnati nei diversificati profili professionali.

In particolare, la manifestazione vuole evidenziare il lavoro che svolge il personale della Polizia di Stato per la gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica nelle varie manifestazioni di protesta ed anche negli eventi calcistici, connotati di frequente da episodi di violenza ed intolleranza. Il Questore ha rivolto un particolare ringraziamento ai poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale, impiegati quotidianamente nell’attività di controllo del territorio, ed al personale della Squadra Mobile per l’efficace azione preventiva e repressiva dei fenomeni criminali, soprattutto di quelli predatori, nei cui confronti l’azione penetrante ed incisiva della Polizia di Stato ha consentito di abbattere il numero di furti in abitazione, (per i quali si registra, rispetto all’anno scorso, un decremento del 33% nel capoluogo di provincia e del 7% nel territorio provinciale), e le rapine che sono diminuite del 7% sull’intero territorio provinciale.

polizia_festa_2014_1

Il Questore ha poi ringraziato: i dipendenti dei Commissariati di Pubblica Sicurezza che, nonostante la carenza di risorse umane, riescono a garantire sul territorio di rispettiva competenza una sostenibile azione preventiva e repressiva; i poliziotti della Divisione Anticrimine e della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale che assicurano adeguati servizi alla collettività; il personale dell’Ufficio Tecnico Logistico che supporta e rende possibili le migliori condizioni affinché il lavoro della Polizia di Stato sia espletato con  efficacia.

Il Questore ha rivolto un sincero riconoscimento: al lavoro svolto dal personale delle specialità, (Polizia Stradale, Polizia di Frontiera e Marittima, Polizia Ferroviaria ePolizia Postale), e dalle Sezioni di Polizia Giudiziaria presso i Tribunali, per il grande e professionale contributo fornito nell’espletamento dei servizi di specifica competenza. Particolare riconoscimento al lavoro degli appartenenti alle altre forze dell’ordine presenti sul territorio provinciale, (Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Forestale), che assicurano la loro preziosa collaborazione nella gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica e nel controllo del territorio; al personale della Polizia Municipale e della Polizia Provinciale, sempre pronto a collaborare per la migliore riuscita delle strategie di controllo del territorio.

Il Questore ha poi espresso un sentito ringraziamento al glorioso corpo dei Vigili del Fuoco, per l’incessante attività svolta al servizio della comunità al fine di garantire l’incolumità della collettività. Il Questore ha sottolineato l’importanza delle Organizzazioni Sindacali, per la loro preziosa opera di stimolo nel ricercare le migliori condizioni di vivibilità del personale della Polizia di Stato e per l’impegno a garanzia dei diritti dei poliziotti. In conclusione del discorso, De Jesu ha espresso un commosso e referente ricordo dei caduti della Polizia di Stato, i quali hanno sacrificato la loro vita nell’adempimento del dovere, contribuendo, a caro prezzo, a garantire stabilità alle Istituzioni ed allo Stato democratico. “La loro memoria rimarrà sempre nei cuori di tutti noi”. 

GUARDA IL VIDEO DELLA CERIMONIA SOTTO I PORTICI DELLA PREFETTURA/QUESTURA

LA FOTOGALLERY DELLE CELEBRAZIONI

GUARDA I VIDEO

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.