Dissesto stradale dal Cilento alla Costiera, la denuncia della Feneal Uil

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
buca_strada_dissestata“A pochi giorni dal passaggio del Giro d’Italia nella provincia di Salerno e in prossimità dell’inizio della stagione estiva e di importanti manifestazioni culturali di rilevanza internazionale – come il Giffoni Film Festival – la provincia di Salerno presenta uno scenario vergognoso e irriguardoso nei confronti di cittadini e turisti per le condizioni della viabilità”. A dichiararlo in una nota il Segretario Generale della Feneal Uil di Salerno Patrizia Spinelli. “Con il Cilento praticamente isolato, causa frane e dissesto idrogeologico, e la Costiera amalfitana in condizioni allarmanti, anche l’area dei Picentini presenta una situazione di crisi senza precedenti. Tutto questo avviene al cospetto di una Regione assente, che con slogan elettorali annuncia la ripartizione di interventi tampone che non risolveranno l’emergenza, e di una Provincia oramai dismessa con il suo presidente da mesi assente perché in campagna elettorale per le Europee.

Tra i 46 interventi per la messa in sicurezza di tratte viarie salernitane, deliberati nei giorni scorsi da Palazzo Santa Lucia per un totale di 27 milioni e mezzo, non ci sono azioni di programma concrete per eliminare il rischio di nuove frane o la definitiva sistemazione di aree strategiche. Tali stanziamenti appaiono più come regalie pre-elettorali per qualche sindaco amico o rattoppi che non risolveranno un problema che non ha mai tali criticità negli anni”. “Chiamiamo Regione e Provincia a un confronto serio e serrato e all’assunzione di responsabilità concrete verso il territorio salernitano – ha dichiarato Patrizia Spinelli – l’infrastruttura stradale è una priorità non solo per lo sviluppo economico ma anche per la sicurezza e i collegamenti da parte delle decine di migliaia di persone che quotidianamente si recano al lavoro o a scuola. Il tempo delle chiacchiere e degli spot elettorali è finito. La classe politica dimostri, almeno su questo argomento sensibile visto l’approssimarsi dell’estate, serietà e non approssimazione”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Politici e burocrati incapaci. Unica Soluzione : Secessione totale del Cilento dall’Italia e costituzione di una nuova Nazione Autonoma e Libera che guarda ad ovest ed al libero mercato.
    Cilentani del salotto Liberal-Borghese di Roma.

  2. Ci Hanno isolato, sfruttato e impoveriti, sia la provincia, sia la regione e sia la nazione. Politici incapaci che vogliono solo i voti, gente ignorante senza senso dello stato che con un po di laurea si sentono i padroni del Cilento. Noi popolo del Cilento urliamo Bastaaaa!!!!! Fuori i burocrati e i parassiti dal Cilento. Noi non siamo italiani. Noi siamo il popolo orgoglioso del Cilento che urla: Secessione, Libertà e Monarchia Borbonica. Contadini Cilentani incazzati.

  3. La cosa che fà riflettere è la totale assenza delle altre autorità dello stato,Prefettura e Magistratura che oltre ai politici incaricati dovrebbero interessarsi di questa grave problematica dei trasporti in provincia di Salerno. Ora al danno gravissimo di interruzione di pubblico servizio per i trasporti locali(vedi CSTP,SITA,Metropolitana di Salerno,aeroporto di Pontecagnano,etc)verso i cittadini che è il caso di dire “si servivano” dei servizi pubblici di trasporto, ci si avvia verso il disastro totale anche per la mobilità dei privati che viaggiano sui loro autoveicoli, con gravi ripercussioni sull’imminente stagione turistica ed allora in questo caos è giustificata anche l’incredibile richiesta di ritorno ai Borboni………..mamma mia come siamo caduti in basso!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.