Delio Rossi apre a Lotito ed i tifosi di Salerno s’infiammano ma c’è prima la Lazio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
delio_rossi“Spesso abbiamo visto le cose in maniera diversa, ma gli sarò sempre grato per avermi dato l’opportunità di allenare un club del genere”. A dirlo Delio Rossi che non dimentica chi lo ha portato alla guida della più antica squadra della Capitale, la Lazio. Le dichiarazioni sono arrivate durante la festa della Lazio senza il presidente della Lazio Lotito.  Succede anche questo nella Roma biancoceleste. 65mila spettatori all’Olimpico per l’evento “Di Padre in Figlio”, gli stessi che hanno deciso di lasciare vuoto lo stadio nelle gare di campionato da due mesi a questa parte. Bagno di folla per la banda Maestrelli, quella che vinse il primo scudetto della storia, per gli eroi dei “meno nove” e per i campionissimi del 2000. C’erano Cragnotti, Signori, Giordano, Nesta, Mancini, Wilson e chi più ne ha più ne metta. C’era tutta la storia, ma mancava il presente:  Claudio Lotito.

I tifosi granata sul web, quando hanno letto le dichiarazioni di Delio Rossi,  hanno affollato i forum chiedendo a Lotito e Mezzaroma di ricominciare con Delio Rossi. Rossi, però, potrebbe essere anche il tecnico della ricostruzione in casa Lazio godendo di un buon rapporto con la tifoseria bianco celeste.  Intanto tornando alla Salernitana Gregucci sarebbe in procinto di chiudere definitivamente la sua esperienza a Salerno. Anche Gregucci era a Roma per la festa della Lazio. Gregucci, infatti va verso l’addio.  Tra i nomi che circolano in queste ore ci sono quelli di Menichini, Somma e Simone Inzaghi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. …massimo rispetto per il “profeta”, ma a me le minestre riscaldate non piacciono!!!!!

  2. Scusate,ma da una dichiarazione del genere come ci si può infiammare e pensare che delio rossi voleva far capire di essere disponibile ad allenare la salernitana?! bha…poi dici che alcuni se la prendono con quelli della stampa che dicono bufale!

  3. Pensate che Delio ricominci dalla c1 dopo anni di serie A in club blasonati; sarebbe un folle a fare un gesto del genere, considerando anche che l’anno prossimo sale in serie B soltanto una squadra.
    Perdete ogni speranza voi che …..pensate ciò.
    Per quanto riguarda il toto allenatori adesso inizia la giostra come tutti gli anni, bisognerà valutare bene occorre un uomo di esperienza, navigato che conosca la serie C.L’anno prossimo ci saranno più partite in Campania ( derby)che in altre regioni, perciò non si può sbagliare.

    Gli stessi nomi come ogni anno, dobbiamo attendere prima che venga completata la Lazio e poi l’Albanese penserà a Salerno.

  4. sono tra quelli che “amano” delio rossi…e tra quelli che sostengono che il solo arrivo di delio rossi, porti 10.000 abbonati…

    ma non credo sia giusto da parte di stampa ed organi di informazione, illudere o mentire il popolo granata.

    rossi non tornera’ mai a salerno….se non in massima serie…

    passano i giocatori…gli allenatori….la salernitana resta!!!

    “VIVERE ULTRAS X AMARE SALERNO”

  5. Ingaggiassero Indiani del Pontedera, fa giocare le squadre al calciom palla a terra, corsa e organizzazione.

  6. Sarà pure una lasagna ma sempre riscaldata è… lo stesso Rossi è stato già protagonista di un ritorno nell’anno del salto in A ed era già alla seconda esperienza, quindi ripetersi per la III volta è sempre più difficile.
    Inoltre ho dei brutti ricordi sui ritorni. Io da anziano tra i tanti ho quello di un grande Tom Rosati, fino ad allora osannato per la promozione in B con Pierino Prati al pari del “Profeta” dalle nostre generazioni, che fallì clamorosamente alla seconda esperienza sulla amata panca con un flop clamoroso che ne sbiadì la fama e la gloria.
    Non vorrei che un ritorno di Rossi senza un materiale umano adeguato ne rovinasse il ricordo, che fù già minato da un disastroso campionato di A, tanto da farlo ricredere in futuro sul suo credo calcistico, inducendolo ad utilizzare moduli più accorti in difesa.
    Perché per dirla alla Di Maio, l’allenatore conta fino ad un certo punto …è sempre il materiale umano a fare la differenza, perchè prendere Rossi sperando che trasformi la lana in seta è l’ennesimo espediente per distogliere l’attenzione della piazza dagli acquisti di veri calciatori che costano tanto…
    E’ vero Rossi lavora bene con i giovani li valorizza etc. etc. ma devono essere quanto meno dei bachi da seta per crescerli ed ottenere la seta …e non pecoroni da cui si può ricavare solo una grezza lana.
    Ho usato una metafora per dire che va bene il profeta ma ci vuole anche materiale umano di qualità… e AIO’ FORZA PARIS (avanti uniti tutti insieme verso un unico obbiettivo)

  7. non capisco perchè osannate tanto questo allenatore! Con la squadra forte che aveva ai tempi delle 2 promozioni se non ci faceva salire dalla ex C1 alla A allora voleva dire che è proprio scarso! IO essendo un grande tifoso delle Magica Salernitana! Vi rammendo che è grazie a lui che non ci capisce una mazza di calcio che poi retrocedemmo! Ed un altro esempio ancora piu recente ve lo porto con la Sampdoria quest’anno, che con lui alla guida era ultima in classifica pur avendo una buona rosa! RAMMENTATE tifosi RAMMENTATE! Meglio uno come il grande ZEMAN! che fa GRANDISSIME preparazioni e fa vedere un calcio spettacolare (ance se si scopre un pò in difesa), oltre che a lanciare molti giovani! Vai con ZEMAN Presidééééé

  8. con rispetto dico che preferirei più giocatori di qualità che un allenatore blasonato. Come dice il buon Fulvio De Maio, gli allenatori non giocano…..ma a Salerno basta poco per esaltarsi!

  9. bravo luigi!! ancora con il pentito che giocava (mi riferisco alla A) a tre a centrocampo dappertutto e anche se si vinceva si spingeva in avanti fino al 90°?!? E BAST!!!!

  10. Gli unici due scudetti che ha vinto il Napoli, li devono a un calciatore che giocava sotto gli effetti di strane sostanze chimiche. Negli altri sport un po’ più seri del calcio, i due scudetti li avrebbero ritirati e fatta retrocedere la squadra in terza serie.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.