Mare: Agropoli è Bandiera Blu 2014 per le spiagge e per il porto turistico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Agropoli_bluAnche per l’estate 2014 Agropoli è stata insignita della Bandiera Blu per le spiagge e per il porto turistico. La cerimonia di consegna dell’ambito riconoscimento internazionale da parte della Fee si è tenuta questa mattina, martedì 13 maggio, a Roma presso la sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri. «Non è un riconoscimento formale e scontato – afferma il sindaco di Agropoli Franco Alfieri – ma il risultato dell’impegno costante in materia di sviluppo ecosostenibile e del lavoro di potenziamento e miglioramento dei servizi turistici messo in campo dall’amministrazione comunale di Agropoli. Godiamo di una fascia costiera incontaminata, con il mare che può e deve diventare una risorsa preziosa per il nostro territorio, coniugando tutela dell’ambiente a crescita. Non a caso stiamo indirizzando fortemente la nostra azione sulla valorizzazione dell’area naturalistica di Trentova Tresino, per una fruizione sempre più consapevole e rispettosa della natura».

Il sindaco Franco Alfieri ritorna anche sull’idea del brand Costa Blu. «E’ una proposta che vuole mettere in rete i comuni costiera Bandiera Blu, al fine di fare sinergia e “sfruttare” al massimo il vessillo “Bandiera Blu” per promuovere unitariamente la costa. Agropoli, tra l’altro, al fine di sensibilizzare cittadini e turisti, organizza anche quest’anno la “Notte Blu”, con una doppia data, l’11 e il 31 luglio». Ad essere presente alla presentazione ufficiale della Bandiera Blu 2014 è stato l’assessore all’ambiente Massimo La Porta. «Ci confermiamo ancora una volta Bandiera Blu per le spiagge e per il secondo anno consecutivo otteniamo il riconoscimento anche per il porto turistico. E’ un segnale importante legato alla qualità dell’azione amministrativa e delle iniziative volte alla valorizzazione della risorsa mare. Sia quella relativa alla balneazione sulle spiagge del Lungomare San Marco sia della Baia di Trentova, con il rispetto di rigidi parametri e criteri imposti dalla Fee e passati al vaglio di una commisione internazionale sia quella del diportismo, con il lavoro che stiamo realizzando per rendere più efficienti i servizi presso il porto turistico».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.