Trasporti, alla Provincia di Salerno 21 mln di euro. Cuozzo: “Pronti a far ripartire la Metropolitana”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa

Metropolitana_Salerno_notte_1Il Tribunale di Salerno ha depositato il provvedimento con il quale riconosce alla Provincia di Salerno la somma di 21.156.040 euro a titolo di rimborso di quanto anticipato per il Trasporto Pubblico Locale negli anni 2004-2011. “Sei mesi fa – spiega l’assessore ai Trasporti e Mobilità, Michele Cuozzo – di concerto con il presidente della Provincia, Antonio Iannone, e l’Avvocatura di Palazzo Sant’Agostino abbiamo posto in essere l’azione di recupero delle suddette somme. Ancora una volta, emerge in maniera dirompente l’incapacità amministrativa di chi ci ha preceduto. Le amministrazioni di centrosinistra mentre predicavano bene, dimenticavano di attivarsi nei confronti della Giunta Bassolino per salvare la provincia e il Trasporto Pubblico Locale”.

“I ventuno milioni di euro anticipati per conto della Regione Campania fino a tutto il 2010 ottenuti dalla Provincia di Salerno – aggiunge Cuozzo – saranno utilizzati per salvaguardare il Trasporto Pubblico Locale sul nostro territorio. E’ la prova provata che la contrapposizione, le polemiche, le accuse e i proclami, non sono nell’interesse delle comunità amministrate, ma che si tratta solo di chiacchiere da campagna elettorale”.  “Stiamo valutando in queste ore con gli uffici finanziari e l’Avvocatura provinciale – sottolinea – la possibilità di far fronte all’incapacità del Comune di Salerno di reperire le risorse dal Governo delle promesse di Matteo Renzi, per riaprire la Metropolitana di Salerno”.

“Insieme con il presidente Iannone, laddove la legge ce lo consente, abbiamo già messo a disposizione le risorse necessarie per far ripartire la Metropolitana di Salerno. Nel giro di una settimana invieremo le comunicazioni ufficiali al Comune di Salerno”. “E’ inutile dire – conclude l’assessore Cuozzo – che le somme saranno utilizzate per dare respiro alle imprese del Trasporto Pubblico Locale, al fine di salvaguardare i lavoratori, il servizio e le stesse aziende private. La differenza tra Renzi che vuole togliere il 5% alle imprese di Trasporto in virtù del decreto 66 e la Provincia di Salerno che lavora per risolvere il problema delle comunità, sta tutta qui. All'”ammuina” di qualcuno rispondiamo noi con i fatti”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. La provincia è di destra la regione è di destra e vi siete rivolti al tribunale per avere la somma che spetta alla provincia. State nello stesso partito e vi parlate con le carte bollate! E poi De Luca non ha ragione quando dice che alla regione fanno i turisti. Andate a casa TUTTI.

  2. … e sopratutto quale governo ( PDL+Lega ) ha eseguito i tagli lineari ( e brutali ) su trasporti e sanità?
    Ma date ancora voce a questa gentaglia, del quale cognome è già tutto un programma!!!

  3. Sono gli stessi che dovevano finanziare la metropolitana di Salerno e che a tutti i costi vogliono mandare in banca rotta tutte le aziende di trasporto locali, casualmente solo nel territorio della provincia di Salerno! Adesso vogliono farci credere che è tutto un sogno scaricando la colpa sul governo Renzi…

  4. L’assessore Cuozzo confonde, chissà quanto senza intenzionalmente, servizi, finanziamenti e competenze. La metropolitana ripartirà quando Caldoro per non perdere le elezioni, la inserirà nel contratto di servizio su ferro.

  5. PROVINCIA E REGIONE . STESSO MODO DI COMPORTARSI E DI FARE CLIENTELA POLITICA . STESSO MODO DI AMMINISTRARE LE ISTITUZIONI IN MODO DISASTROSO . ORA STANNO FACENDO IL GIOCHETTO DI CREARE QUANTI PIU’ PROBLEMI E’ POSSIBILE PER COMPRARE VOTI IN CAMBIO DI FAVORI O DI FANTOMATICHE RISOLUZIONE DEI PROBLEMI ..
    MA LA GENTE NON SI FA INTORTARE PIU’ . ALMENO A SALERNO ABBIAMO CAPITO IL COMPORTAMENTO DI QUESTI PERSONAGGI E STATE PUR CERTI CHE DA SALERNO RICEVERETE POCHISSIMI VOTI.
    DOVETE SOLO VERGOGNARVI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Michele , spero che sia un altro a scrivere al tuo posto. Sono veramente scoglionato…… basta minchiate .
    Salva il salvabile ( aziende varie del trasporto su gomma ). E lascia fottere gli spot politici ( metropolitana finanziata da una provincia -ma che stronzata !!!!!).

  7. e mica so soldi loro …grazie al piffero…… anche io se avevo i soldi facevo ripartire la metro…

  8. ma quale metropolitana???!!! Il trenino lasciatelo ai BAMBINI e mettete sti soldi nei corrispettivi chilometrici del CSTP così come avviene in provincia di Napoli….restituite ciò che avete tolto in passato politicanti da quattro soldi!!!

  9. La tua è la solita mentalità dell’assistenzialismo statale e parassitario del meridione, la sanità statale succhia solo soldi ai cittadini per mantenere apparati e posticini fissi con disservizi spaventosi vedi lo schifo al pronto soccorso di Salerno,personale scostumato e scadente,pagato con i soldi di noi contribuenti. I tagli li farei al collo con la ghigliottina.La lega di Bossi ha proprio ragione: Sud apatico,disfattista e arretrato,la colpa è solo di voi meridionali che piangete sempre e non prendete mai iniziative,anzi fate scappare le aziende private che vogliono investire.
    Un emigrato al nord.

  10. che c’entra la metro con il cstp… anzicchè unirsi contro il cerato della regione fate queste distinzioni metro cstp…. forse il trenino dei tuoi figli… che superficialità

  11. Hanno recuperato i soldi che noi avevamo anticipato. E questo é un merito? Io direi un obbligo. Ma che ci state a fare la’? E avete pure dovuto fare causa per recuperarli dai Vs compari?

  12. Ma la magistratura contabile ed ordinaria si decide finalmente ad aprire un fascicolo di inchiesta per fare luce su questa incredibile vicenda della metropolitana di Salerno?
    Personaggi ed esponenti politici bipartisan che dicono tutto ed il contrario di tutto un giorno si è l’altro pure, danari su danari pubblici stanziati in quasi 25 anni per un servizio INCREDIBILMENTE fermo?

  13. Per l\’ignorante del commento del \”13 maggio 2014 at 22:09\”

    Ma quale mentalità??? Parli tu che stai ancora a credere a Bossi, dopo lo schifo che lui ed i suoi hanno fatto?
    Premetto che non lavoro in alcun apparato pubblico e non ho bisogno di alcuna forma di assistenzialismo statale. Per fortuna lavoro in una grande multinazionale italiana.
    Parlo perchè grazie ai tagli dei vari governi che si sono susseguiti,
    la sanità è ancora di più peggiorata, facendo pagare a chi ha dato una vita per il lavoro e le tasse, anche i piccoli interventi di pronto soccorso.
    In molti comuni e zone della campania è impossibile spostarsi senza una vettura privata. Se tu davvero sei emigrato al Nord, bene restaci, visto che sicuramente vedrai la differenza di servizi della quale popolazione usufruisce.

  14. E\’ sempre la stesa farsa : prima distruggono…per poi far finta di salvare… Grandissimi ipocriti

  15. Meno male che non lavori in un apparato pubblico,stai sempre a piangere e a fare sceneggiate da meridionale eternamente pessimista.Predichi male e razzoli benissimo,non so come fa la tua multinazionale a tenere dipendenti cosi negativi. Mettiti in gioco e proponi il fare anzichè rimanere sempre li chiuso a spettegolare. A proprio ragione Bossi e la Lega Nord. Mentalità parassita.
    Un Emigrato al Nord

  16. Divertiti al nord dove i finanziamenti arrivano mentre al sud sono pappati dai tuoi amici politici.Voi si che siete i veri parassiti. Mentalità parassita.

  17. Dove mi diverto lo decido io. Se al sud i finanziamenti sono pappati dai miei amici politici perchè tu meridionale non reagisci??? Perchè subisci??
    Ti fa comodo piangere sperando nell’elemosina delllo stato padrone che ti assiste. Mentalità parassita.
    Un Emigrato al nord.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.