Giro d’Italia a Nocera, ciclista urla «Terroni» e sul web esplode la polemica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Ciclismo_Giro_Salerno_1Il passaggio del Giro d’Italia nel salernitano macchiato da un giallo destinato a far discutere. A Nocera, al passaggio dei ciclisti un ragazzino riprende con il telefonino i corridori.  Un ciclista urla qualcosa, non si sa bene verso chi. Dal video postato su facebook ed anche sulla bacheca del sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato sembra che il ciclista dia del «terroni»  alla gente assiepata ai lati della strada. Il video postato su Facebook (dove è cliccatissimo) sta facendo discutere e sarebbe stato segnalato anche alla Rai. Non si comprende bene se ad urlare sia stato un ciclista e se abbia pronunciato o meno la parola terroni.

GUARDA IL VIDEO POSTATO SU FACEBOOK

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. a parte il fatto che non si capisce bene “chi” dice “cosa” e “verso chi”! ma poi non vedo il “cliccatissimo”: al momento il video ha la bellezza si … tredici visualizzazioni su youtube!

  2. che gia a salerno i ciclisti sono passati nelle vie cittadine invase dagli spettatori. infatti per risparmiare non c’erano le transenne e da un lato i ciivilissimi spettatori avevano completamente invaso la carreggiata. a nocera peggio che mai da ambo i lati la gente ha completamente invaso la sede stradale. da qui il grido d’apprezzamento

  3. “faccio notare”, questo giustificherebbe il razzismo… già ieri alla RAI continuavano a dire che a Sud le strade sono viscide… a Nord invece sono bellissime… come se le strade piene di buche fossere antropologicamente meridionali e non dipendessero dagli stanziamenti del governo, della regione, della provincia che, ora come ora, dipendono tutti dall’europa e la sua Spendig Rewiev pensiamo a salvarci tutti insieme invece di fare ragionamenti da cavernicoli… non è più tempo d’essere ignoranti…

  4. Faccio notare che persone in mezzo alla strada da sempre ci sono al nord, al sud, in italia, al tour, sulle salite ecc ecc.

    pertanto il grido terroni non sigiustifica.

  5. L’invasione delle sedi stradali verificatasi a Salerno o a Nocera si verifica, e anche in modo molto più pericoloso, al nord, specialmente nelle tappe di montagna. Quindi, se qualcuno ha urlato qualcosa di offensivo, va senz’altro censurato come soggetto estremamente incivile che l’organizzazione farebbe bene ad individuare e ad allontanare dalla gara, chiunque egli sia! Comunque questo mio auspicio è sicuramente utopia, perchè in questo paese l’unica certezza è rimasta l’impunità!

  6. terrone: proprietario di terra, non c’è nulla da offendersi…… lo sono anche loro!!!!!!!!!!!!!

  7. PERCHE NON LO SIAMO CHE CI FREGA SOLO CHE HANNO RAGIONE A DIRE CHE IL SUD E UN RICETTACOLO DI PARASSITI DAI POLITI ALLA GENTE SENZA OFFESA PER TANTA GENTE ONESTA E PERBENE

  8. Ma sembra a Nocera succede…pure nel ciclismo trovano i guai è incredibile…ci manca solo che riconoscano le loro radici Bizzantine come il Capoluogo della Campania e quindi scopriranno che il Papa Francesco non li rappresenta perchè i Bizantini ovvero i greci sono Orotodossi…mentre il Cattolicesimo è Romano,,,l’Ortodossia appartiene alla Grecia…adesso aneate a mangiare la fritturaaaaa con l’olio Spagnolo, i vostri amici Spagnoli loro o Barcellona o Real Madrid e chillu mozzone di Iniesta che esulta ai tempi supplemtari in SudAfrica ahaha ridicolo spagnoletto venditore di Olio Scadenteee

  9. La Chiesa cattolica (dal latino ecclesiastico catholicuscioè “universale”) è la Chiesa cristiana che riconosce il primato di autorità al vescovo di Roma, in quanto successore dell’apostolo Pietro sulla cattedra di Roma. Il rito bizantino, detto anche rito costantinopolitano e conosciuto in Occidente anche con il nome di rito greco, è il rito liturgico utilizzato (in diverse lingue) da tutte le Chiese ortodosse d’Oriente e da alcune chiese sui iuris di tradizione orientale all’interno della Chiesa cattolica, soprattutto nel passato denominate anche uniati. Esso ha origine nella città di Costantinopoli (l’odierna Istanbul, la città più popolosa della Turchia). È uno dei cinque riti delle Chiese orientali. In Italia il rito Greco-Bizantino è diffuso nelle comunità Arbereshe, con capitale religiosa a Lungro sede dell’Eparchia degli arbereshe continentali……Eppure il Capoluogo della Campania è stata Fondata dai Greci e successivamente dai Bizantini….i veri cattolici sono le città fondate dai Civilissimi Romani, della Repubbliuca di Roma e poi dai popoli germanici che parlavano il latino e usavano il cristianesimo come i Longobardi (belli, magri, biondi….mica come i popoli greci compresi albania bulgari bassi grassi, calvi e con la fronte tonda)……quindi Papa è Romano.,..Ortodosso è Greco…chi ama i greci andassero a pregare per gli ortodossi…..Romano ohh bastardo ohh….vai romano De Laurentiis, figlio di un Torrese manco del Capoluogo…..andiamo a bere il caffè espresso inventato a Torino con caffè Brasiliano che parlano il portoghese, mica il caffè argentino i mascelloni che parlano lo spagnolo si abbuffano di Carne Arrosto che fa male alla Salute…..Zanetti te ne sei andato finalmente un argentino capitano dell’Inter ma vattene nella tua Spagnaa del tuo trisavolo Spagnolo assassino conquistatore del SudAmerica, hanno sterminato più Amerindi gli Spagnoli che i Nazisti….brava gente gli spagnoletto…Marquez,Nadal e la Seat manco in FOrmula 1….Alonsoo la tua Spagnaaa la tiene una macchina si o no?? Stu spagnolooo nato dopo la Francia e l’Inghilterra non conti nientee voi e il doping nel calcio che vi fateee la pubblicità…i turisti si fanno la foto al Camp Nou un mostro di cemento in mezzo un pezzo di verde…..la Sagrada Familia e Picasso questo aveteeee in Spagnaaa

  10. Mi sorgono dei dubbi, i ciclisti passano a velocità ragguardevole ed il grido si ode a provenienza costante, come da provenire da soggetto immobile. Grave se gridato da ciclista, ma ancor più grave se è una altra bufafala da vittimismo ad arte. I precedenti contano.
    Un altra considerazione, sui siti nazionali maggiore risalto ha avuto il discorso incomprensibile ad “e” aperta del cittadino italiano nocerino, che il grido razzista presumibilmente del ciclista italiano settentrionale.
    Considerazione finale. Meno vittimismo e maggiore orgoglio. Rimbocchiamoci le mani e facciamo si che chi viene al sud sia Salerno che Nocera sia altrove ci faccia i complimenti per la civiltà dei luoghi e degli abitanti. Inutile piangerci addosso, gli altri non ci comprenderanno mai se noi non punteremo al meglio isolando delinquenza, illegalità, furbizia, maleducazione ed inciviltà. Non sono prerogative del sud, ma soprattutto noi al sud, anzi un certo sud, deve combattere questi aspetti negativi, compreso il piangersi addosso

  11. Mi domando e dico: al giorno d’oggi se qualcuno si permette di fare un commento razzista verso i neri scoppia lo scandalo (vedi gesto della banana) poi però tolleriamo ancora questa grave offesa alla gente del sud, come possiamo andare avanti nel 2014 se ci facciamo la guerra in casa?

    Allora iniziamo a sanzionare commenti razzisti di questo tipo grazie

  12. mi dispiace solo per quelle persone che a bordo strada acclamano e battono le mani per incoraggiare questi ciclisti, dopati e con la prostata sanguinante, che praticano uno sport che io abolirei… Applaudono senza averne niente in cambio se non un insulto che di fatto, li fredda all’istante (la signora non batte più le mani) e così magari anche i bambini…

    Triste pagina di vita quotidiana e di razzismo verso il sud, ci odiano e disprezzano e sarà così anche nel 3000

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.