Salerno: Crescent, il Comune consegna la documentazione ed attende la Soprintendenza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Crescent_plasticoConsegnata la documentazione che era stata richiesta al Comune di Salerno dalla Soprintendenza per quanto riguarda l’area di Piazza della Libertà e Crescent. Ora, gli uffici della Soprintendenza avranno 45 giorni di tempo per pronunciarsi in ordine alla riapertura del cantiere per la realizzazione delle opere di riqualificazione. I tecnici di Palazzo di Città hanno in questi giorni prodotto un carteggio molto importante, capillare, senza trascurare alcun dettaglio con diverse immagini, inserimenti fotografici delle opere e soprattutto la documentazione storica di come era prima l’intera area, proprio per far capire come e quanto sia assoluta la riqualificazione ambientale e paesaggistica di una zona della città che presentava quali uniche caratteristiche le baracche degradate e l’amianto. 

“Abbiamo consegnato la documentazione per l’area di Piazza della Libertà e del Crescent, ora la Soprintendenza ha 45 giorni per pronunciarsi: è una documentazione importante e molto ampia, che mira a far comprendere il valore dell’opera e la riqualificazione paesaggistica che intendiamo realizzare. La prossima settimana, in conferenza stampa – ha detto il Sindaco De Luca a LIRATV – presenteremo alcuni nuovi interventi di riqualificazione dei quartieri. Pur con risorse limitate, è importante dare piccoli segni di miglioramento nei quartieri. Un lavoro stupendo si sta realizzando alla Chiesa dell’Annunziata, che sarà pronta a fine giugno. Sono, intanto, in corso lavori di riqualificazione e di messa in sicurezza in diversi quartieri della città. Lunedì – conclude il Sindaco – si parte con la sistemazione dell’area della stazione ferroviaria di via Vernieri”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Scusate ma riusciamo a fare un associazione…a riunirci come gruppo di persone PRO CRESCENT, a me pare che questi hanno po rotto il caxxo loro e questi comitatini che sono contro il parere della città intera che vuole il Crescent. Muoviamoci anche noi.

  2. che ridere questi YES MEN che si eleggono a città intera 🙂 Se il crescent e’ stato fermato vuol dire che ci sono degli abusi, non siete sopra la legge CAPRE!

  3. città di rimbambiti. non si tratta di essere pro o contro de luca ma valutare se l’iter è lecito o meno

  4. il crescent lo vuole il 90% dei cittadini salernitani…il porblema che il 10% e’ quello piu’ rumoroso che mette su comitati e che purtoppo per loro non hanno un cavolo da fare, perché se avessero qualcosa da fare tipo lavorare non troverebbero il tempo per rompere le bal….ritardano solo le cose…poveracci

  5. Ma qui in Italia quando si vuol fare una cosa utile come pulire una zona, esce sempre quel comitato e Italia nostra che entra sempre per le cause perse e mai per quelle utili.
    Se il comune dovesse vincere, mi farebbe il piacere di rivalsa di denaro, per il tempo perso, verso italia nostra e i soci di questo comitato.

  6. è allora ? la volontà popolare puo’ sovvertire le norme vigenti ?
    poi il 90% dei salernitani se ne fottono del crescent perché hanno problemi più importanti.

  7. Il poveraccio sei tu: in Italia esistono le leggi e il crescent secondo quanto dice la procura, non rispetta le leggi, anzi, secondo il perito, il costruttore non ha pagato, con il consenso del comune, il suolo al prezzo giusto, nè i dfiritti di edificazione giusti, con un danno pare di 17milioni di euro che, evidentemente, sono stati accollati ai cittadini, con multe, tasse ecc…capito pecoroni…ma percgè siete per il crescent, per un megaedificio di speculazione e non per il verde, il mare…dovete essere veramente rimbambiti…

  8. Invece di fare comitati e onlus che in caso di sconfitta non pagano nulla perché gli esposti non vengono fatti da società o da persone con nomi e cognomi così pagheranno i danni quando saranno sconfitti ? Facile fare esposti come onlus ! Meditate !

  9. X ANONIMO / ROBERTO

    MI PARE CHE IL CONSIGLIO DI STATO ABBIA DETTO CHE TUTTE LE PROCEDURE AMMINISTRATIVE SIANO STATE FATTE IN MODO CORRETTO , TRANNE IL PARERE AMBIENTALE CHE E’ STATO ORA RICHIESTO . PERCHE’ CONTINUATE A PARLARE DI OPERA ILLEGALE , DI PROCEDURE NON LEGALI ETC. PENSATE LA GENTE SIA COSI STUPIDA DA NON CAPIRE ?
    ORA , VISTO CHE AVETE PERSO L’ENNESIMA BATTAGLIA , STATE TIRANDO FUORI IL FATTO CHE L’AREA NON SIA STATA PAGATA .
    BLA , BLA , BLA . SOLO PAROLE SENZA COSTRUTTO
    CONTINUATE A FARE PURE TUTTO L’OSTRUZIONISMO CHE VOLETE , MA ORMAI ANCHE IL CONSIGLIO DI STATO, LA PROCURA ETC. HANNO IMPARATO A CONOSCERVI .
    RILASSATEVI, L’OPERA SARA’ CONCLUSA PRIMA O POI.
    SE VI TOGLIETE DI MEZZO CON LE VS. STUPIDAGGINI PRIMA , ALTRIMENTI COMUNQUE POI

  10. Mi chiedo il Condottiero De Luca che difende in prima persona il
    Crescent quale interesse personale ha per arrabbiarsi tanto.A me
    la spiaggia di S.Teresa pare la succursale di S.Antonio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.