Mercato San Severino: Al liceo Virgilio “L’antico fa testo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

foto_teatroSi è svolta venerdì 16 maggio, presso il Teatro comunale di Mercato San Severino, la manifestazione finale del progetto PON “Teatro latino: pensieri in maschera” (codice progetto C1 FSE 2013 1239) dal titolo “DOMANI NELLA BATTAGLIA PARLA CON ME, ovvero storia tragicomica di un bellum grammaticale”, tratta dall’opera dello scrittore cinquecentesco Andrea Guarna.

Il liceo di Mercato San Severino è stato il primo liceo in Italia a partecipare già cinque anni fa a questo progetto didattico, diventato ora progetto promosso dal MIUR per la diffusione degli studi e della cultura classica, che si propone di valorizzare attraverso nuove forme di drammaturgia gli studi classici e creare un ponte tra il mondo greco-romano e quello moderno-contemporaneo. L’obiettivo più ampio è però la diffusione della cultura, delle tradizioni, delle suggestioni classiche attraverso una prospettiva e una lettura nuova e originale, che trasmetta agli studenti il piacere di riscoprire i testi antichi mediante nuove forme di comunicazione, non ultima la commistione dei linguaggi della parola e del corpo.

E così quest’anno gli studenti del Virgilio che, grazie ai fondi messi a disposizione dall’Unione europea, hanno frequentato le attività di laboratorio, si sono dedicati a un lavoro di traduzione e rielaborazione del “Bellum grammaticale” di Andrea Guarna, guidati dalla prof.ssa Rosa Sellitto, docente del liceo sanseverinese, e dal regista dott. Francesco Puccio dell’Università degli studi di Siena. Il prodotto finale è stata la produzione di un nuovo testo teatrale, con numerosi elementi di originalità rispetto al testo di partenza, adeguato agli obiettivi drammaturgici che ci si era proposti. L’opera del Guarna risale, infatti, al 1511 e mette in scena in forma allegorica un conflitto per la supremazia in campo grammaticale tra il re dei nomi (“Poeta”) e il re dei verbi (“Amo”), con tutte le parti del discorso che scendono in campo schierandosi con l’uno o con l’altro. L’opera – un testo peraltro non particolarmente semplice, non nato per essere rappresentato – riscosse un tale successo da essere messa in scena in Inghilterra alla corte della regina Elisabetta I.

Gli alunni del Virgilio l’hanno nuovamente tradotta, riscritta con inserzione di testi poetici della letteratura italiana e rappresentata in chiave moderna, secondo le più recenti tendenze del teatro di ricerca contemporaneo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.