Pontecagnano: non si ferma all’alt dei Carabinieri e rischia di fare una strage

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
incidente_stradale_auto_sera_1Notte movimentata quella vissuta in litoranea di Pontecagnano. Alle 5,30 una pattuglia dell’Arma di Pontecagnano, impegnata nei controlli per il rientro dalla movida, intima l’alt ad una Peugeot 307. L’autista dell’auto non arresta la marcia e per tutta risposta accelera. Ma le sue condizioni psicofisiche evidentemente non sono tali da reggere all’inseguimento tanto che alla prima curva tira dritto andandosi a schiantare violentemente sul guard rail dopo aver attraversato la carreggiata opposta dalla quale, fortunatamente, non sopraggiungeva nessuno.

Distrutta la macchina, i passeggeri che prendevano posto sui sedili anteriori sono riusciti a dileguarsi a piedi nelle campagna circostanti mentre il terzo, un cittadino rumeno di 25 enne, pluripregiudicato, residente a Battipaglia, LET Cristian Marius, è stato raggiunto dai componenti della pattuglia dell’Arma dopo un breve inseguimento nelle campagne, e tratto in arresto.

incidente_stradale_auto_sera_2Doveva essere a casa perché sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Battipaglia con permanenza nell’abitazione in orari notturni. Mentre non ha saputo spiegare ai Carabinieri che lo ammanettavano le ragioni della sua presenza fuori dal comune.

Visti i precedenti, soprattutto furti e rapine in abitazioni, i tre erano forse pronti a mettere a segno qualche colpo.

Per lui si profila il giudizio direttissimo per i reati di ricettazione (la macchina sulla quale viaggiavano è di dubbia provenienza), di violazione dell’obbligo di dimora e di resistenza a pubblico ufficiale.

Ancora in corso le ricerche dei due fuggitivi già identificati.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. direttissima????un anno con sospensione della pena e pronti a delinquere di nuovo!
    La macchina doveva prendere fuoco allora si

  2. La nostra Provincia è terra di nessuno . Sono troppi i ladri e i fuorilegge. Non si riesce a controllare nulla su una sola strada che collega Salerno a Paestum (LITORANEA).

  3. ecco la bella Europa unita cosa ci ha portato..pieni di rumeni..georgiani…Rom..nigeriani… e non dite che qua vengono per lavorare perchè questi lo sanno che siamo diventati il paese dei balocchi e dell’ impunità per loro!! questo che hanno preso ” un cittadino rumeno di 25 enne, pluripregiudicato “… con precedenti, soprattutto furti e rapine in abitazioni… e stava tranquillamente in giro! e gli altri 2?? non mi chiamate razzista ma io questa gente da noi non la voglio!!!! rivoglio le frontiere e le dogane!!!

  4. SIAMO DAVVERO STUFI DI GENTE DEL GENERE MENOMALE CHE NON HANNO INVESTITO NESSUNO SIAMO L’UNICO PAESE DOVE POSSONO FARE TUTTO E PER COLPA DELLO STATO CHE E PEGGIO DI LORO….LA LORO FORTUNA E CHE L’ITLAI E UN PAESE ALLA DERIVA CON UNO STATO CHE E FINITO E CON GENTE INCOMPETENTE VEDI POLITICI MAGISTRATI DEVONO ANDARE OPPURE LI PRENDONO IN CARICO I COMUNISTI E I FINTI PERBENISTI IO MI SONO ROTTO DI PAGARE LE TASE PER DARLE A GENTE CHE DELINQUE

  5. Ai commentatori precedenti: comm è bell a parla.. jat a cacà veloc veloc, sti prufessur ro cazz!

  6. E\’ una situazione a dir poco allarmante quella che si presenta in litoranea (Far West è un complimento). Tutti i santi giorni e dico \”Tutti\” si sentono racconti di case e casette assaltate di notte (ma anche di giorno, se sono abitate da anziani e/o donne sole) e ripulite di tutto anche del filo elettrico degli impianti! Prostituzione a iosa, violenza ed ubriachezza regnano sovrani (fatevi un giro al \”belvedere\” in riva al mare), il codice della strada un optional, quando c\’è qualcuno che lavora è vittima del caporalato. Qua nessuno fa il professore, anzi tanto di cappello alle forze dell\’ordine per quello che riescono a fare, ma la verità è sotto gli occhi di tutti: questi personaggi dell\’EST (i più spietati) e del Nord-Africa sanno benissimo che in Italia si può delinquere tranquillamente vista la CERTEZZA delll\’impunità!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.