I numeri condannano i granata: si salvano solo Mendicino, Tuia e Gregucci

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Salernitana_Pisa_35_MendicinoL’annata negativa della Salernitana è tutta nei numeri fatti registrare dai granata. Il team caro ai patron Lotito e Mezzaroma ha chiuso la stagione regolare al nono posto in graduatoria generale, l’ultimo utile per centrare l’accesso ai play off, conquistando 46 punti, frutto di 12 vittorie (2 delle quali a tavolino nelle gare con la Nocerina), 10 pareggi ed altrettante sconfitte. La Salernitana ha segnato 44 gol (38 sul campo, più i 6 assegnati ai granata nei match non disputati coi molossi) e ne ha incassati 33. Le difficoltà incontrate dai granata in avvio di stagione con Sanderra (9 punti in 8 partite, 1,1 per incontro) si sono confermate anche nelle due successive gestioni tecniche: Perrone ha fatto poco meglio del suo predecessore (15 punti in 12 gare, media di 1,25), mentre il dato migliore lo ha fatto registrare Gregucci con una media punti di 1,69 (22 in 13 incontri), che è anche il suo record personale in carriera (anche in precedenza, la sua miglior stagione in termini di media punti era stata quella vissuta a Salerno in Serie B).

Tra i dati negativi della Salernitana, c’è il fatto che nessun calciatore della rosa è riuscito ad arrivare in doppia cifra in termini realizzativi: Mendicino è il risultato il top scorer con 8 reti (ma poi è rimasto all’asciutto proprio nel momento decisivo della stagione), Guazzo era arrivato a quota 7 (in sole 13 partite disputate prima di trasferirsi all’Entella, con la quale ha vinto il campionato), Gustavo è arrivato a 6 reti, 4 a testa per Volpe e Ginestra. Troppo poco per competere con le altre pretendenti al salto di categoria, che hanno mandato (quasi tutte) in doppia cifra almeno due elementi. I giocatori che hanno raggiunto il maggior numero di gettoni di presenza (25) sono Tuia, Montervino e Gustavo, seguiti da Perpetuini e Piva (24), ma quello che ha ottenuto il maggior minutaggio in stagione è proprio Tuia (più di 2.200 minuti in campo). Questi dati potrebbero essere utili anche per comprendere qualcosina in più riguardo agli atleti che potrebbero essere riconfermati nella prossima stagione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Tuia???????ma la vogliamo finire che ha fatto quasi pena!!!criticavamo tanto siniscalchi per qualche errore,mo tuia si salva???ma in cosa???per favore nn facciamo i ridicoli…in alcune partite è stato veramente scandaloso!

  2. Gregucci è stato bravo sicuramente forse è la sua migliore stagione…ma va cacciato per questa ragione: Ha insistito tanto su Fofana, anche quando aveva valide alternative, cambinado modulo ovviamente, in Gustavo, passato in una sola stagione da disperso a eroe, e forse era il più in forma di tutti con una cifra tecnica superiore, o in Mounard quando non era infortunato ed addirittura è stato preferitoa Ginestra quando finalmente ha recuperato dall’infortunio nel finale. Fofana, lo hanno visto tutti, un giocatore improponibile che negli anni passati non ha mia fatto la differenza e ne mai ha lasciato il segno dove ha giocato. Una volta ottenuta la propria chance doveva metterlo da parte e non insistere su lui ed il modulo. Questo fa capire che non è duttile come mister e che non utilizza la rosa al meglio….. ritirto tutto ovviamente se dietro tutto ciò non ci sono ordini di scuderia …basta informarsi per sapere chi è il procuratore di Fofana, allora alzo le mani e sarebbe l’ennesima conferma che nel calcio come in questa società del resto non valgono i valori ma altre cose.

  3. pienamente d’ accordo con salernitano, Fofanà é scandaloso. E poi si è visto palesemente che Gustavo quando entravà faceva la differenza. Merito a Gregucci di aver saputo mettere in campo alcuni giocatori nei loro ruoli ma per il resto io lo cambierei. La sconfitta con il Frosinone per me è stata in gran parte di colpa di Fofana, ridicolo in campo e di Gregucci che l’ ha messo. Forza Salernitana sempre e ovunque.

  4. Io riconfermerei il Mister Angelo Adamo Gregucci forte di carisma e grande carattere umano, grande uomo vissuto di calcio ottimo allenatore se lo si lascia lavorare in serenita’ con i giocatori giusti, ha avuto le palle a gennaio di fare arrivare giocatori nuovi dare un gioco ad una squadra che non seguiva i mister precedenti se lo si caccia via si perde un ‘altro anno e rifare tutto da capo con lui c’e gia’ una bozza di squadra non si perde il tempo a conoscere i giocatori poi non dimentichiamo che ha vinto anche la prima copa italia di lega pro .
    Grazie Mister Gregucci …Alessandro

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.