Scafati, Ospedale Scarlato: “Noi stiamo lottando, invitiamo i rappresentanti politici nazionali di centro sinistra a fare altrettanto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
scafati_ospedale_ScarlatoIn merito alla notizia diffusa da alcune testate, relativa alle previsioni da parte dell’attuale ministro della salute, di chiusura dei presidi ospedalieri che non raggiungono un determinato numero di posti letto, e che, tra questi rientrerebbe  il P.O. di Scafati, l’Assessore Daniela Ugliano e il Consigliere Avvocato Brigida Marra dichiarano congiuntamente quanto segue:

“Preferiamo credere che quanto riportato dai giornali, sia frutto di un errore dovuto alla mancata conoscenza da parte del governo nazionale della particolare e singolare situazione del Mauro Scarlato. Nei prossimi giorni, infatti, ricorreremo per l’esecuzione della sentenza del TAR per l’istituzione del P.P.I. e per la notifica proprio al Ministro della Salute, al Commissario ad Acta Regionale ed al Direttore dell’ASL di una memoria / diffida con la quale, richiamando la denuncia presentata dal Sindaco di Scafati, chiediamo il riesame della procedura di riconversione del nostro ospedale ed il suo reinserimento nella rete dell’emergenza, chiuso sulla base di un falso presupposto.

Siamo fiduciosi, rispetto all’accoglimento delle nostre ragioni da parte degli organi competenti, anche perchè, diversamente, dobbiamo prendere coscienza che stiamo lottando contro un governo nazionale che ci rema contro. Noi a prescindere dalle competenze, dal colore politico stiamo rivendicando il diritto della nostra città a riavere l’ospedale, in ogni sede, compresa quella regionale.

Invitiamo pertanto, i rappresentanti politici nazionali più vicini alla coalizione del governo di centro sinistra a rivendicare con noi l’ospedale di Scafati. Le dichiarazioni del ministro, infatti, si riferiscono a plessi ospedalieri che non superano i 60 posti letto. Attualmente, solo il P.O di Scafati supera questo numero e in ogni caso il ‘Patto della Salute’ deve essere calato inevitabilmente nelle realtà locali. E’ di pochi giorni fa l’articolo del ministro della salute apparso sui quotidiani che, denunciava il mancato rispetto dei LEA (livelli essenziali di assistenza) ed oggi è impensabile, parlare di un Patto della salute che al contrario, potrebbe prevedere la chiusura, tra l’latro, del nostro ospedale il cui intero procedimento di riconversione come dimostrato, è viziato da un difetto assoluto del presupposto”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Mi rivolgo ai politici,vi prego fate qualcosa non fate chiudere l’ospedale scarlato.Mio padre e’attualmente ricoverato presso la struttura dell’ospedale,e lo segue il proff.polverino persona eccezzionale e buona con tutti i suoi collaboratori,e funziona benissimo .Noi siamo di napoli e x un mancato ricovero x mancanza di posti al monaldi ci siamo trovati a scafati ospedale a noi sconosciuto,oggi vi supplico di aiutare questra struttura che con poco gia funziona bene figuriamoci con un po di aiuto da persone potenti vi supplico di accogliere questa voce di una figlia disperata..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.