Anna Polanski presenta documentario girato a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
anna polanskyVenerdì 23 aprile, alle ore 21.00 a “Teatri Sospesi”, in via Lungomare Marconi 87 a Salerno, penultimo appuntamento di “Passaggi a Sud Est”, la rassegna curata da Antonio Petti, per lo spazio teatrale diretto artisticamente da Serena Bergamasco e Carlo Roselli. Verrà presentato e proiettato il video di Anna Pola Polanski. Il documentario è il frutto di una residenza creativa  a Salerno dell’artista polacco-tedesca di stanza a Napoli da quattro anni, ma attiva a Pechino, Rio De Janeiro e Berlino. Il video è stato girato in lungo e in largo per le strade di Salerno. In un singolare esperimento di ripresa, l’artista ha rivolto una domanda a tutti i passanti che ha incontrato: “Qual è il rito, quale azione compi di tanto in tanto e a cui magari torni con piacere, oppure tenti di abbandonare?”.

E’ la stessa Polancki a spiegare l’originale filosofia di lavoro: “Sui riti e rituali quotidiani, che possono oscillare da fenomeni di ossessione a strumenti di creatività. A volte e’ solo l’intenzione diversa che fa della stessa regola o gabbia o atto di libertà. Prendiamo per esempio l’episodio del Piccolo principe, in cui la volpe inizia ad essere felice già alle 2 se sa che il principe arriva alle 3. O un vecchietto che scende ogni mattina a comprare il giornale. O anche la giovane coppia che va a mangiare dai genitori e muore di noia.

O il mio amico che solo riesce a pensare se chiude la porta della sua stanza. Da poco ho creato un nuovo rito al lavoro. Il mio cambio di turno, un ragazzo sri lankese mi aspetta 15 min in più e ci prendiamo il cappuccino insieme. Un piccolo rito sciocco, pero che ci fa molto contenti. Gran parte della mia vita invece ho tentato di distruggere qualsiasi tipo di abitudine o ritualità nella mia vita, ritenendola come ostacolo alla libertà. Questa è la tematica affascinante che ho affrontato, intervistando le salernitane e salernitani”.

Il progetto ‘Passaggio a Sud-Est, in corso a Teatrisospesi contempla cinque mostre di cinque giovanissimi artisti. “La prima – spiega Antonio Petti – è quella di Andreas Zampella, cavese di notevole talento e dalla intense qualità espressive. Seguirà la mostra di Renata Frana, cavese anch’essa, dotata di una capacità tutta sua di muoversi nelle diverse sperimentazioni. Marco Romano è un artista beneventano che proporrà dipinti, dalla pennellata veloce, che colgono momenti della vita, episodi della quotidianità. Poi Paolo Puddu, sardo, che attraverso la sua opera sottolinea “come è fondamentale essere professionisti dell’innovazione, ma sinceramente rispettosi dei propri sogni e dei propri ideali”. E infine Pola Polanski che torna ora a Salerno per presentare il suo lavoro

Infoline 392 3163608 – info@teatrisospesi.org.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.