Elezioni, De Luca rincara la dose: “Affermazione straordinaria di Renzi”. Stoccata a Grillo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
De_Luca_e_Renzi“Una volta tanto non c’è tanto da arzigogolare sul voto: c’è stata un’affermazione straordinaria di Renzi in particolare, della sua linea e della sua ipotesi di lavoro. Si è riusciti ad interpretare l’esigenza di rinnovamento profondo dell’Italia. Era inimmaginabile per tutti un risultato di simili proporzioni, ciò significa che si è riusciti a cogliere questa domanda di svolta che c’è nel Paese”. Lo scrive il Sindaco De Luca nel tardo pomeriggio sulla sua pagina facebook.

“Qui a Salerno – prosegue De Luca –  siamo particolarmente soddisfatti, siamo il capoluogo che ha avuto il risultato più importante al Sud. Questo voto è un credito nei confronti della nostra forza politica, in qualche caso persino superiore ai nostri meriti, perché c’è un evidente effetto di trascinamento nazionale. Dobbiamo essere all’altezza di questo atto di fiducia, riempire sempre più di contenuti la nostra azione politica ed essere fino in fondo la forza politica del rinnovamento, della concretezza, della capacità di creare lavoro e anche sempre di più la forza politica che esprime la dignità delle istituzioni, in particolare in tante parti del Sud, dove siamo alla preistoria dal punto di vista della capacità di governo e siamo ancora nella palude della clientela politica”.

LA STOCCATA A GRILLO – “Grillo dovrà leccarsi le ferite, dovrà capire che le esagerazioni possono portare a delle fiammate ma, alla lunga, non possono durare. I problemi concreti sono difficili da affrontare e non possiamo continuare a farlo con gli slogan, le aggressioni verbali e la finta opposizione. Fare opposizione significa correggere gli errori della maggioranza e migliorarne l’azione di governo. Se si ottiene un risultato importante, come quello delle scorse politiche, e lo si utilizza solo per fare la guerra contro tutti senza produrre risultati, alla lunga si mostra la corda.

Non c’è dubbio, però, che, soprattutto al Sud, una parte del voto di malessere e antisistema si sia orientato sul Movimento 5 Stelle: dunque bisogna impegnarsi a recuperare anche il nucleo di verità che c’è in quel voto. A volte, nella realtà concreta e nei territori, l’immagine che si dà non è corrispondente a quello che si promette. In questo margine di incoerenza si inserisce ancora la presenza di Grillo. Bisogna trovare coerenza e proseguire sulla strada della concretezza, non su quella dell’aggressione verbale”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Per una volta sono pienamente d’accordo con De Luca,vittoria di Renzi che ha trascinato il Pd con le sue promesse e pagato a 10milioni d’italiani, 80 euro dei nostri soldi.In altro intervento parla della fine della clientela quale? Se avete dubbi chiedete a chi votano normalmente a Salerno i dipendenti delle amministrate.Dopo 25 anni il nostro sindaco parla di creare lavoro,si chiedetelo a quelli che erano nella zona industriale,tutto chiuso.Ora speriamo per amore degli Italiani che le promesse, vengano mantenute.

  2. La vittoria del PD è data dal flop clamoroso dei berlusconiani e dei grillini che, nel territorio salernitano, non hanno dimostrato capacità di governo e attaccamento al territorio.

  3. A questo punto, visto che Renzi fa per nome Matteo, suggerirei a De Luca di invitarlo a presenziare, non solo al consueto appuntamento di illustrazione delle opere grandi e piccole, ma anche alla prossima processione del 21 settembre. Per un’unica, grande festa. Matteo si alzò e ….. lo seguì.

  4. A questo punto, visto che Renzi fa di nome Matteo, suggerirei a De Luca di invitarlo a presenziare, non solo al consueto appuntamento di illustrazione delle opere grandi e piccole, ma anche alla prossima processione del 21 settembre. Per un’unica, grande festa. Matteo si alzò e ….. lo seguì.

  5. Bravo Renzi, svelto di cervello e lingua.Allora, puntuale come promesso, nel mese di Maggio ha distribuito ai dipendenti 80 euro mensili per un totale di 10 MILIARDI di Euro annui.In alcuni nuclei familiari sono entrati 80+80 mensili perche’ lavorano entrambi i coniugi.Personalmente credo che fosse piu’ giusto eliminare la vecchia Imu sulla prima casa che aveva un costo di 5 miliardi e raggiungeva l’85% della popolazione.Si distribuisce per settori, lasciando a bocca asciutta, pensionati e chi lavora in proprio.Una trovata quella di Renzi intelligente dal punto di vista elettorale che ricorda l’effetto una scarpa oggi l’altra domani di laurina memoria.Sono curioso di sapere da dove nasce la copertura e se è costituzionale concedere non a tutti i contribuenti.SBAGLIO? Se si ditemi perche’.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.