Basket, Serie C Regionale: la Techmania Bellizzi ad un passo dalla promozione in C Nazionale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Basket_canestroBuona la prima! La Techmania Basket Bellizzi è ad una sola vittoria dallo storico traguardo della promozione in C Nazionale. Sarà dura, non ci sono dubbi: la Cesarano Scafati è di fatto avversario degno, squadra completa in ogni reparto, ben allenata e capace di lottare fino all’ultimo secondo. E’ stato così infatti in Gara 1, vinta per 72-70 dai gialloblù bellizzesi che, avanti anche di 12 lunghezze nell’ultimo quarto, hanno chiuso la partita solo nei secondi finali dopo aver subito il ritorno prepotente degli scafatesi. Si parte con una Cesarano in palla, ed il 3-5 dopo 2’ è firmato interamente dall’ex di turno Malpede. Bellizzi si riavvicina grazie a Sammartino ma ancora Malpede (che schiaccia sulla difesa bellizzese dopo un assist dietro-la-schiena del compagno di reparto Parlato) allunga per gli scafatesi. Bellizzi fa circolare bene la palla e gli esterni cominciano a scaldarsi con Bertini che mette la prima tripla di giornata a 1’26’’ (14-18)  dal termine del quarto. I primi 2 punti di Loggia ed un canestro di Sammartino nel traffico chiudono il primo parziale sul 16-20.

Il secondo quarto si apre con Di Mauro che va in zingarata nell’area ospite aggirando in palleggio i lunghi avversari ed appoggiando da sotto per il facile 18-20.  Poco dopo la panchina della Cesarano si fa fischiare un tecnico per proteste e Bertini fa 2/2 dalla linea della carità (20-22). Anche Di Mauro mette la prima tripla della serata, ed è sorpasso (23-22).
Catapano impatta con un jumper (24-24), ma G. Senatore, servito da Bertini, riporta Bellizzi avanti con una fiondata dalla linea dei 6,75 (27-24). Gli ospiti, più reattivi a rimbalzo, si creano molte seconde chances spesso vanificate da errori banali.

A 6’ del secondo quarto Bellizzi tenta l’allungo grazie ad un recupero di Alfonso Senatore che lancia in contropiede Bertini per il 31-26. Loggia (ottima la sua prestazione) accorcia ma è ancora un recupero di fattura Senatore (‘sta volta ad opera di Giuseppe) a permettere a Bertini (arresto e tiro dai 4 metri stilisticamente perfetto) di allungare sul 35-28. Palmentieri si iscrive a referto con una bella penetrazione conclusa in sottomano, ma capitan Di Lauro risponde con una tripla (37-33). Il quarto si chiude con Sammartino che segna da sotto (assist di Bertini) ma nell’azione successiva, a 2’’ dal termine, commette ingenuamente fallo su Di Lauro che mette entrambi i liberi sancendo il 39-35 con cui le due squadre vanno al riposo lungo.

 

Al rientro dagli spogliatoi gli uomini di coach Ferrara sembrano avere una marcia in più: circolazione di palla per palati fini ed esterni che concretizzano tutti i palloni che gli passano tra le mani. In un amen segnano dalla distanza Di Mauro, Palmentieri e Bertini (di tabella!) e il segnapunti elettronico recita 47-36. Di Lauro non ci sta e mette 5 punti consecutivi, ma Bertini in evidente stato di grazia infila l’ennesima tripla della serata (50-41). Loggia diventa improvvisamente il punto di riferimento offensivo per gli ospiti e con un campionario fatto di jumper e conclusioni ravvicinate tenta di tenere in partita i suoi. Il finale di quarto vede le due squadre forzare molto, cosa che risulta in qualche palla persa di troppo da ambo i lati. La frazione si chiude con una tripla di Di Mauro sputata dal ferro, sul rimbalzo si fionda Esposito che in tap-in mette dentro il 58-48 ad un solo secondo dalla sirena.

 

Ad inizio quarto periodo Bellizzi raggiunge il massimo vantaggio grazie ad un 2/2 di Di Mauro dalla lunetta (60-48). La partita sembra “andare a Sud” per gli ospiti ma…non è così: Bellizzi allenta la morsa difensiva e gli esterni di coach Iovino approfittano della troppa libertà che gli viene concessa. Dopo un botta e risposta Loggia-A.Senatore è ancora Di Lauro ad accorciare le distanze (62-55). Dopo tre quarti e mezzo a servire i compagni più che cercare la finalizzazione, Parlato decide di riaprire la partita: il lungo avellinese mette prima due triple in 30’’, poi segna dal post basso per il 66-65. Una volta sentito il fiato sul collo però la Techmania ha una impennata d’orgoglio: G. Senatore in penetrazione subisce fallo, segna il primo libero ma sbaglia il secondo.

Sul rimbalzo arriva prima di tutti Sammartino, che va al tiro subendo fallo. 2/2 ai liberi per il 69-65 ad 1’22’’ dal termine. Catapano, mandato in lunetta, non sbaglia (69-67).  Il finale è concitato: Alfonso Senatore su assist di Giuseppe mette la tripla del 72-67 ma Parlato risponde con la stessa moneta a 4’’ dal termine: è 72-70. Con 3’’ sul cronometro la Cesarano fa fallo su Bertini: l’esperta guardia fa 0/2 ma miracolosamente il rimbalzo offensivo è appannaggio di Alfonso Senatore. Anche lui viene mandato in lunetta ed incredibilmente sbaglia entrambi i liberi. Restano però solo pochi decimi da giocare e Scafati non ha il tempo materiale per costruire l’ultimo tiro. Finisce così 72-70 per i padroni di casa una partita giocata a ritmi poco consueti per la Techmania, abituata a giocarsi le partite su punteggi decisamente più bassi ed attacchi solitamente più ragionati.
Gara 2 si preannuncia davvero infuocata: le squadre si ritroveranno di fronte giovedì 29 maggio al  PalaOberdan di Scafati e, c’è da starne certi, ci sarà da divertirsi!

Parziali: 16-20, 23-15, 19-13, 14-22.

72 TECMANIA BASKET BELLIZZI
Lasala n.e., Bertini17, Esposito 8, Senatore A. 5, Memoli n.e., Palmentieri 6, Sarluca n.e., Senatore G. 9, Sammartino 13, Fereoli n.e., Di Mauro 14.
Coach: Ferrara.

70 CESARANO SCAFATI.
Gargiulo, Di Lauro G. 17, Di Lauro G. 7, Catapano P. n.e., Loggia 14, Esposito n.e., Malpede 7, Parlato 15, Vaccaro, Cirillo, Catapano G. 10.
Coach: Iovino.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.