Salerno: una scuola dedicata a Giovanni Paolo II

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
giovanni_paolo_IIUna scuola dedicata a Giovanni Paolo II. Venerdì l’intitolazione alle ore 10 dell’Istituto Comprensivo Torrione Alto di Salerno. Da generico nome, seppure storico e nobile quartiere con fasce eterogenee e punte di degrado sociale a quello di sua santità nel nome di Giovanni Paolo II. La prima scuola in Campania, e tra le ancor poche nel Paese, in ricordo del Papa subito santo. La cerimonia di intitolazione avrà la benedizione dell’Arcivescovo Metropolita  monsignor Luigi Moretti, la partecipazione di autoritá civili con il dirigente Miur Renato Pagliara. La targa, creazione di Mariagrazia Cappetti, indicherà il nome della scuola.

Il nuovo nome dell’Istituto Comprensivo diretto dalla preside Maristella Fulgione. Giovanni Paolo. A scegliere il nome alunni, docenti e collaboratori scolastici.  Un plebiscito. Ed oggi é già in festa la comunità scolastica. L’attesa della vigilia con quelle tre parole scolpite : “Non abbiate paura” che incoraggia tutti di tutte le età. La scuola che accoglie, insegna, aggrega, affratella, forma, include, si apre all’altro, agli altri, al territorio. Aiuta a fare ” della vita un capolavoro”. E forse il nome l’avranno scelto anche per quel ” Fate della vostra vita un capolavoro” che spinge a credere in se stessi e carica d’ autostima necessaria per fare, per osare, per andare avanti. L’Istituto Comprensivo é anche sede di CTI, Centro Territoriale per l’Inclusione. Ha un suo portale dedicato per parlare e dialogare, confrontare, discutere, verificare strategie diverse per le diverse, tante, poliedriche problematiche legate alla disabilità, ai Bisogni Educativi Speciali, all’inclusione, all’integrazione, al quotidiano vivere delle diverse, differenti, diversità umane.

Le parole del Papa santo stimolano a far sempre meglio. Anche a scuola. Con il cuore oltre il registro. E una missione. Insegnare. Capire. Formare. Aiutare. Far crescere tutti e ciascuno in pari dignità e opportunita. Prevenire e correggere. Correggere quando si sta per sbagliare. Ai bambini é piaciuto tanto quell’errore forzato di Giovanni Paolo …”se sbaglio mi corriggerete”..e avranno scelto il nome della scuola anche per questo….potranno sbagliare anche loro….i piccoli allievi dell’ex Torrione alto…ci sarà una buona maestra e un bravo professore che sapranno dire e correggere. Sapranno guardare oltre la scuola, la  vita futura dei piccoli allievi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.