Nocera Superiore: ritrovato in una pozza di sangue corpo senza vita di una donna

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
ImmagineUna donna di circa 74 anni, molto probabilmente una prostituta è stata trovata morta a Nocera in una zona isolata all’interno di una baracca. Il cadavere era seminudo e supino sul pavimento: sul viso della donna era poggiato uno dei piedi del letto dove avvenivano i rapporti sessuali. Questo elemento rende i carabinieri certi della presenza di un’altra persona, probabilmente un cliente, nella baracca e fa pensare che possa essersi consumato un atto di violenza. Per il momento comunque non viene esclusa l’ipotesi di un decesso per malore.

AGGIORNAMENTO. Il corpo di Maria Ambra (si chiamava così la donna) è stato ritrovato da una sua collega, un’altra lucciola che usava la stessa baracca per avere prestazioni sessuali a pagamento. Il cadavere era riverso a terra, seminudo, indossava solo una gonna, ma in bocca aveva conficcato il piede di una rete metallica sulla quale era adagiato il materasso. Sul corpo della vittima nessun segno di violenza, solo qualche lievissima ecchimosi che sicuramente non avrebbe potuto causare il decesso. Al momento, la morte di Maria è avvolta nel mistero che sarà risolto solo con l’autopsia.

Sta di fatto che chi era con lei in quella capanna, prima di fuggire via, ha sollevato la rete del materasso e le ha conficcato nella bocca un piede metallico. In queste ore gli investigatori lavorano sulle poche cose ritrovate in quella capanna, realizzata con delle tavole di legno e avvolta da alcuni tendoni per assicurare la privacy. Sul posto, non appena scattato l’allarme, sono giunti i carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore  ed i colleghi del comando provinciale di Salerno per i rilievi scientifici, che hanno lavorato fino a sera per risalire all’omicida. Maria Ambra in quella zona lavorava di mattina, nel pomeriggio a darle il cambio giungeva la collega che quest’oggi ha effettuato il ritrovamento, avvisando i carabinieri. Le indagini coordinate dal pm della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, Giuseppe Cacciapuoti, sono indirizzate negli ambienti della prostituzione, ma soprattutto si tenta di fare chiarezza ed individuare i frequentatori di quella zona.

ALCUNE FOTO DEL LUOGO DEL DELITTO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.