Si prostituivano in piazza San Francesco a Salerno, Polizia arresta quattro persone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
prostitute_polizia_arresti_3

Nella serata di giovedì personale della Squadra Mobile ha eseguito un ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Salerno, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di quattro persone, tre rumeni ed un italiano, ritenute responsabili di sfruttamento della prostituzione di ragazze rumene nel centro cittadino. Il sodalizio delinquenziale operava nella zona compresa tra piazza San Francesco e Piazza XXIV Maggio e gestiva un gruppo di ragazze giovanissime per le quali organizzava incontri con clienti provenienti da vari comuni della Provincia.

Gli appuntamenti venivano fissati da una donna individuata al vertice del gruppo, la 60enne Elena Nistor, che riceveva le telefonate dei clienti a cui dava generalmente appuntamento nelle due piazze del centro cittadino per mostrare le ragazze di volta in volta proposte per il meretricio. Se di gradimento dei clienti, le ragazze venivano condotte in alberghi o pensioni ubicati tra il Corso Vittorio Emanuele ed il Lungomare. Secondo quanto è emerso dalle indagini condotte nel periodo degli ultimi cinque mesi, la Nistor, per la gestione dell’illecita attività, si serviva del contributo organizzativo dei due figli, il 29enne Aurel e la 40enne Florina e del 65enne V.P.

Comunicato Ufficiale della Questura di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. SI SAPEVA DA TEMPO IMMEMORE… VI AGGIUNGO INOLTRE, CHE ALCUNE PRESTAZIONI COME DIRE … PIU’ SPICCIOLE, AVVENIVANO ADDIRITTURA IN ALCUNE AUTOVETTURE PARCHEGGIATE NELLA VICINA VIA PIAVE, UTILIZZATE PER IL MERETRICIO…

  2. Avete visto? Prima almeno c’erano le CHIANCARELLE si sapeva ed era tutto circoscritto, adesso invece in pieno piazze……..hahahahaha.

  3. Ora per scongiurare l’evento costruiranno il crescent 2 e crescent 3 a piazza s francesco e a piazza malta ahha, citando: vedete che una volta li c’era il meretricio e ora c’è la ricchezza e prosperità xD

  4. Ti sbagli perchè nelle Chiancarelle si faceva tutto all’area aperta o in auto ed erano presenti molti “travestiti” all’epoca i trans ancora non erano conosciuto…mentre qui in Piazza Malta e Piazza San Francesco semplicemente le prostitute si avvicinavano ai clienti e poi si appartavano in appartamenti o Alberghi…

  5. E intanto i “poveri” pensionati scendevano di casa tristi e tornavano contenti…semmai con i biscottini x la mogliettina che preparava la cena! E adesso?!

  6. una volta lì giocavamo noi bambini con i nonni…
    c’erano gli studenti del liceo…
    c’erano concerti musicali…
    c’era qualche cagnolino…
    ora è terra di conquista di ubriaconi,violenti,meretrici…
    di dove sono? quasi tutti stranieri.
    Non voglio dire che gli stranieri sono tutti uguali ma se non c’è lavoro per noi italiani a chi giova che vengano tanti di loro a competere con noi e con i nostri figli?
    Così diventeremo tutti poveri (è solo questione di tempo) e ci sarà degrado ed abbandono ovunque (…il tempo che si organizzano,si coalizzano e ci schiavizzano…)Meditate!

  7. a questo punto:
    1)togliete,se possibile, la legge merlin
    2)delocalizzate,come per le industrie,tale attività
    3)rendetela legale (perché la prostituzione c’era prima di noi e ci sarà sempre…non a caso è il mestiere più antico del mondo)
    4)fate pagare le tasse
    5)fatele fare controlli sanitari (così si evitano contagi di malattie infettive)
    6)risparmiate lavoro..così …ai poveri vigili urbani

  8. La prostituzione c e in ogni singola citta del mondo, non fa di salerno una citta che fa schifo.. infatti altri paesi europei si muovono verso la liberalizzazione e quindi un controllo piu efficace..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.