Vertenza ASER, Landolfi (PD Salerno): “Si faccia in fretta, dipendenti devono essere ricollocati”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
aser_lavoratori“Si faccia luce fino in fondo sulla vicenda dell’Aser, che è stata estromessa dal ciclo dei rifiuti, avendone titoli, competenze e know how” Lo dichiara Nicola Landolfi, segretario provinciale del PD, che continua. “Sanno benissimo i vertici provinciali di EcoAmbiente che i dipendenti dell’ASER non possono, oggettivamente e legalmente, rimanere fuori e devono essere ricollocati, Non solo si può fare, ma si deve fare, secondo quanto sancito dalle norme.” 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Caro Landolfi per far luce fino in fondo lei si dovrebbe recare dai Magistrati e dire tutta la verita, se non sbaglio lei ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale in questa azienda e allora chi piu di lei potrebbe raccontare ai magistrati che era una azienda che dava fastidio alla Salerno Pulita , Isoambiente Consorzio di Bacino Ecoambiente, mentre gli operai sono stati spremuti fino all’ultimo, e tutte brave persone quando davano solo fastidio sono stati dati in pasto alla mercede della politica tutta, mi domando ma gli operai potevano transitire nella Salerno Pulita, che ha tutt’oggi detiene 150 interinali ? potevano transitare nel Consorzio di Bacino, che ancora oggi il Liquidatare nella qualita dell’Avv Corona ingaggia interinali per far svolgere lo stesso lavoro che facevano gli operai Aser ?
    potevano transitare presso la Ecoambiente, potevano transitare presso Isoambiente, potevano transitare presso societa Cooperativo che ad oggi svolgono tali servizi ?
    non ce stato il benche minimo interesse da parte di tutti, allora non specate chiacchiere, peccato pero che i lavoratori sono tutti Salernitani e sicuramente si ricorderanni chi veramente li hanno aiutati e di chi se ne sono serviti.

  2. sulla vicenda dell aser si sono state sprecate solo parole solo parole la verita che e stato un omicidio politico organizzato dalla provincia che ancora sta facendo solo false promesse ai lavoratori per prendere tempo e giungere al 1 luglio quando i lavoratori saranno definitivamente licenziati lavoratori che non si fermeranno ai licenziamenti voglio solo ricordare che questi signori hanno messo in liquidazione una societa aser che al momento della messa liquidazione vantava crediti verso terzi di un milione e seicentomila euro e con un fatturato mensile di quattrocentoottantamila euro societa che poteva dare lavoro ad altra gente invece per lo sfizio di qualcuno e stata liquidata premesso che con la liquidazione dopo 2 anni i commissari liquidatori hanno prodotto un buco di due milioni di euro cosi da definitivamente affondarla spero che la magistratura vada fino in fondo a questo fallimento dell aser in modo di una condanna esemplare a questi signori che hanno prodotto lacrime e sangue ai 34 lavoratori che gia da oggi si trovano sul lastrico e alla fame

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.