Disoccupazione giovanile al 60,9 per cento, Di Serio: “Necessari interventi urgenti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Lavoro_disoccupati“I dati relativi al tasso di disoccupazione giovanile diffusi dall’Istat rilanciano prepotentemente il dramma lavoro al Sud del Paese. Sono necessari interventi strutturali concreti e repentini per ridare fiducia e speranza ai nostri ragazzi”. Maria Di Serio, segretario generale Cgil Salerno, commenta così i numeri diffusi che fanno salire nel Mezzogiorno al 60,9% la percentuale di giovani tra i 15 e i 24 anni senza occupazione. “La Cgil Salerno – continua la segretaria –  è già in campo per fornire assistenza e orientamento al lavoro attraverso il proprio sportello SOL. Abbiamo iscritto al programma “Garanzia Giovani”, finanziato dall’Unione Europea, moltissime persone nella speranza che  questo percorso non si risolva nell’ennesima occasione mancata, con ragazzi formati e poi abbandonati a loro stessi.

Ecco perché auspichiamo che gli organi preposti vigilino seriamente sulla bontà delle iniziative messe in campo, in modo che questo programma non diventi una ghiotta opportunità solo per le agenzie formative. La Cgil sarà su questo ferma ed intransigente.  Auspichiamo che i Centri per l’Impiego mettano in campo da subito percorsi di avviamento al lavoro”. “In un mese abbiamo dato risposte ad oltre 200 ragazzi tra i 15 e i 29 anni, provenienti in gran parte dalla città di Salerno – sottolinea Antonio Capezzuto, segretario generale Nidil Cgil Salerno e responsabile del SOL, lo Sportello di Orientamento al Lavoro – . Si tratta, per lo più, di giovani con bassa scolarizzazione, con gap informatici molto forti – conoscono Facebook, ma non posseggono una email né sanno navigare in internet – e residenti in zone ad elevato disagio sociale. Tutti si sono iscritti al portale cliclavoro.lavorocampania.it per accedere al Piano. La speranza è che dopo il percorso formativo possa iniziare per loro un concreto programma di avviamento ed inserimento nel mondo del lavoro”. “Il successo ottenuto ed i contatti avuti ci hanno spinto ad aprire due nuove sportelli di orientamento a nord e a sud della provincia di Salerno – conclude Maria Di Serio –. Dalla prossima settimana saremo operativi anche a Nocera Inferiore, nella sede di Corso Garibaldi 23 e a Battipaglia, in Via Rosa Jemma 26”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. E I GIOVANI LAUREATI, PLURISPECIALIZZATI DAI 30 AI 40 DOVE LI METTETE? QUINDI I DISOCCUPATI SONO MOLTI MA MOLTI DI PIù DEI DATI ISTAT.EMERGENZAAAAAAA

  2. AEEEEE LE CHIACCHIERE SE LE PORTA VIA IL VENTO, MA TANTO COSA IMPORTA TRA POCO CI SONO I MONDIALI E TUTTI PRONTI A FESTEGGIARE POI COSA NON LO SO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.