Castel San Giorgio: si conclude il Progetto “Sezione Primavera” per i bambini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
sezione_primaveraIl Sindaco di Castel San Giorgio Franco Longanella e l’Assessore alle Politiche Scolastiche Raffaele Sellitto, comunicano che è giunta al termine l’attività 2013-2014 del Progetto Sezione Primavera dedicato a bambini della fascia prima infanzia dai 24 ai 36 mesi. «Quest’anno l’Amministrazione Longanella ha ampliato il Progetto Primavera, con 2 sezioni e 18 bambini che sono stati accolti nelle strutture scolastiche di Castel San Giorgio Capoluogo e Santa Maria a Favore confermando la nostra massima attenzione alla fascia prima infanzia», ha dichiarato l’Assessore Raffaele Sellitto.

La soddisfazione di Sellitto è direttamente proporzionale all’impegno che si intende confermare per questo Progetto anche per il prossimo anno scolastico: «Siamo certi di aver fornito un servizio importante alle famiglie di Castel San Giorgio e questo convincimento è confermato dall’alto gradimento mostrato dai genitori dei piccoli. Il progetto, voluto fortemente dal Sindaco Longanella e dal sottoscritto, ha riguardato bambini dai due ai tre anni, anche se è nostra intenzione estenderlo alla fascia 0-2 anni, con un Progetto di Asilo Nido per 60 utenti già agli atti dell’ Ente ed in attesa di finanziamenti. Tra l’altro, e ci tengo a sottolinearlo, non si tratta di un semplice servizio di babysitteraggio, ma di un percorso formativo ed evolutivo che avvicina i bambini al mondo scolastico.

La Cooperativa Meridiana, con la Responsabile dott.ssa Lamberti, psicologa che ha fornito anche un sostegno al problema della genitorialità, si è affidata ad educatrici giovani che hanno mostrato uno straordinario senso di responsabilità, lavorando con tatto, professionalità e dedizione. Per l’anno prossimo – conclude l’Assessore Sellitto – il nostro intento è quello di ampliare e velocizzare i tempi di avvio del Progetto,  così da poter fornire risposte concrete alla sempre crescente richiesta. Ad oggi sono già 27 le famiglie che hanno chiesto di accedere al servizio».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.