Pallanuoto A2: la 4×4 System Arechi Salerno a Pescara per ribaltare il pronostico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
4X4_System_ArechiLa squadra arechina partirà nella mattinata di domani per raggiungere il capoluogo abruzzese. Pranzo in albergo, riposo e poi via in piscina dove troverà ad attenderla l’Original Marines Pescara ed una bella cornice di pubblico. Il via al match è fissato per le ore 20:30, sotto la direzione della coppia arbitrale composta dai signori Minelli e Petronilli.

Quelli che ad inizio stagione erano solo sogni diventano ora realtà. Domani gara 1 ed i play off per la promozione in serie A2 finalmente entrano nel vivo. La 4X4 System Arechi proverà da subito a  ribaltare un pronostico che li vede sfavoriti, non fosse altro perchè gli abruzzesi potranno giocare l’eventuale gara 3 in casa. Da un punto di vista tecnico emergono molte similitudini fra le due squadre. Entrambe dedicano molta attenzione alla fase tattica ed entrambe fanno del nuoto una delle prerogative vincenti. Nella regular season, con riferimento ai soli numeri, gli abruzzesi e gli invicti hanno avuto lo stesso ruolino di marcia: tante vittorie, due sole sconfitte ed un pareggio. In casa Arechi è certa l’assenza del veterano Marco Iannicelli mentre è stato recuperato Ivo Begovic che aveva problemi di raffreddamento. “”Andiamo a Pescara – dice il dirigente Gerardo Stanzione – per giocarci con molta serenità la nostra partita. C’è un’aria abbastanza distesa fra i ragazzi e questo è sicuramente segno di maturità e consapevolezza dei propri mezzi. L’ansia in questi momenti è la peggiore nemica degli atleti, quando invece si arriva alla gara concentrati e senza particolari pressioni si riesce  a trovare coraggio e freddezza per osare in partita anche l’inosabile. Citando la famosa fase di  Virgilio <<vince solo chi è convinto di poterlo fare>> posso affermare con certezza che noi andremo a Pescara per vincere pur sapendo della forza della squadra abruzzese e del calore del suo pubblico. Giocheremo con tanto rispetto verso  gli avversari ma sicuramente senza alcun timore.  La piscina  darà poi il verdetto finale, l’importante, alla fine della corsa, sarà stato aver dato e speso in acqua tutto sè stessi”. 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.