Metropolitana Salerno, De Luca: “Pensano di ricattarci. Perché l’hanno chiusa?” – [VIDEO]

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
De_Luca_conferenzaLa Metropolitana di Salerno continua ad essere terreno di scontro tra il Sindaco di Salerno De Luca ed il Governatore della Campania Caldoro. Poche ore dopo l’annuncio della ripresa del servizio che avverrà il prossimo 22 giugno grazie all’interessamento della Regione Campania ed al governatore Caldoro il sindaco De Luca a margine di un incontro elettorale a Baronissi ha detto: “Riaprono la metropolitana, bene. Ma la domanda è: perché l’avete chiusa? Visto che non è cambiato nulla rispetto al passato perché non ci spiegano le ragioni che hanno appiedato 7000 persone al giorno?”. Poi la riflessione generale del Sindaco:  “Pensano di ricattarci o di ricattarmi.  O decidi di piegare la testa, oppure ti chiudo la metropolitana”. Ma io voglio spiegare a questi signori che la testa non l’ho piegata neppure di fronte ai camorristi quando minacciavano di spararci addosso di fronte alla fabbrica Doria, dove noi difendevamo i contadini».

De Luca usa l’arma dell’ironia: «Mi hanno riferito che ieri pomeriggio, in un bar di periferia, si è svolta una riunione di clandestini, chissà, si pensava fossero extracomunitari». Invece poi «abbiamo capito che era una riunione politica, là, nel bar di periferia, perchè questi si vergognano di farsi vedere». E ancora: «Mi hanno detto che il presidente virtuale della Regione viene qui a parlare di trasporti, quando poi cinque mesi fa ha chiuso la metropolitana. Che cosa è cambiato da gennaio ad oggi? Se fino a ieri erano stupidi una volta, adesso sono stupidi due volte».

GUARDA IL VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. poveraccio dice sempre le stesse cose,come un CANE SCEMO CHE ABBAIA PER NIENTE

  2. e stata chiusa x la tua idisponenza…il tuo essere padrone…il tuo atteggiamento arrogante,superbo, cafone,saccente,ingiurioso,spergiuro,……atteggiamento irriguardoso nei confronti dei cittadini, atteggiamento minaccioso verso chi e chiunque…ma chi ti credi o ti hanno fatto credere di essere………il SINDACO VINCENZO GIORDANO ERA UN SIGNORE……SI-GNO-RE……..tu, l’ultimo bottone della sua giacca……..c’e’ un inizio ma ci sara’ anche la fine…tranquillo…..sta x arrivare anche x te IL TEMPO DELLE MELE……….

  3. Credo abbia ragione “cittadino salernitano”. De Luca a tratti è davvero fuori luogo e deborda facilmente fino a superare la buona educazione. Dando poi una cattiva idea di cosa sia essere salernitani. Ma già, lui salernitano lo è solo di adozione.
    In ogni caso, io ritengo che non è De Luca a metter vento in poppa a Salerno ma i salernitani stessi. De Luca al massimo riesce a valorizzare oltre il dovuto i mediocri, i peggio attrezzati, per poter esprimere senza freno il proprio delirio di onnipotenza, lo stesso che lo porterà al declino.
    E nel mio ragionamento non c’entra il Crescent (che ritengo vada ultimato), la Metropolitana (che forse con una iniziativa di Project Financing meglio strutturata, poteva stare in piedi a prescindere dalla Regione, dal Governo ecc…) o qualsivoglia altra opera pubblica.
    E’ tempo di unire e non dividere. Occorre nell’interesse della gente lavorare a braccetto con tutte le istituzioni a prescindere dal colore politico e soprattutto al di là delle proprie ambizioni politiche. La politica del “ghe pensi mi” non ha portato a suo tempo l’Italia da nessuna parte, non porterà Salerno oltre i propri confini. De Luca o non De Luca.

  4. Non si potrebbe lavorare con più umiltà. Meno prepotenza. Più partecipazione. Pare che sei il padrone del mondo. Basta….

  5. per X xxx……….tu sicuramente sarai uno dei suoi pinguini…… siate contenti di essere ostaggi di un sindaco che s’e’ impadronito di questa che era una citta’ ospitale e gentile…….20 anni che pensa che il COMUNE sia casa sua……..mai si sia posto galantuomo verso alcuno/a…..non e’ cosa sua…e’ grezzo…e se non diventava quello che e’ diventato grazie a SALERNO…..ancora suonava la chitarra coi suoi compari nella sezione del PCI a TORRIONE…..e ad alimentare le sue fobie marxiste……una scusa x tirare a campare senza lavorare…..ve lo garantisco…….questo e’ quanto…..

  6. BASTA CON IL MASANIELLO SALERNITANO….DEGLI ULTIMI TEMPI SACCENTE E PREPOTENTE. LA POLITICA DELUCHIANA E’ FINITA VOGLIAMO GIOVANI AL GOVERNO DELLA CITTA’ E NON UN FERROVECCHIO DELLA PRIMA REPUBBLICA RIVEDUTO-RICICLATO E FUORI TEMPO.

  7. La finesse di fare clown.! . Pensasse una Volta tanto e .. Non faces se download ripetitivibdi di slogan accecati di odio e rancore. Fai solo e miseramente Pena , tanto siamo sicuri che a breve……..

  8. La cosiddetta metropolitana leggera di Salerno non aveva motivo di esistere poiche’ la città è piccola, semmai andava potenziato il trasporto su gomma, migliorando il servizio della cstp.
    Durante il periodo dell corse dei minuetti, questi servivano poco ai pendolari ma molto a chi si spostava per il tempo libero.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.