Solo omessa denuncia per Luca Fusca che potrebbe tornare alla Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Luca_FuscoNon più illecito sportivo ma solo omessa denuncia e squalifica che passa da 3 anni e 6 mesi a 14 mesi. Una bella vittoria per Luca Fusco che dimostra così la sua estraneità ai fatti risalenti alla partita Salernitana-Bari del 23 maggio 2009. Il TNAS, Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport, del Coni annulla la decisione della Commissione Disciplinare Nazionale del 16 luglio 2013, confermata dalla Corte di Giustizia Federale il 26 luglio. Secondo la giustizia sportiva c’è stato un illecito nella gara Salernitana-Bari, la penultima del campionato di serie B 2008/2009, che sancì la salvezza dei granata grazie proprio alla vittoria per 3-2 sui biancorossi. Per Fusco si tratta solo di omessa denuncia dopo la pronuncia del Tnas che ha accolto l’istanza dell’avvocato Eduardo Chiacchio. Il giocatore con più presenze della storia della Salernitana dal 18 agosto potrà intraprendere una nuova esperienza nel mondo del calcio. Potrebbe ripartire dal settore giovanile della Salernitana.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ma era meglio che lo tenevano ancora a riposo…dove va lui ci sono + cose negative che buone…da calciatore, poi, ha raccolto molto + di quanto meritasse…un discreto difensore di serie C!

  2. condanna per omessa denuncia vuol dire CONDANNA PER OMESSA DENUNCIA, non innocenza, non vittoria. Quella partita me la ricordo,ero all\’ arechi, fu scandalosa. Se quel babbà lo avessero combinato a nostro discapito?

  3. Bravo Luca con il tuo commento….. l’articolo è troppo benevolo con il giocatore; a 50 km da noi l’anno scorso Paolo Cannavaro e Gianluca Grava per cose simili sono andati fino in fondo, non hanno patteggiato come molti e sono stati pienamente assolti in quanto realmente innocenti per quanto Palazzi cercasse fino alla fine di barattare almeno un punto di penalizzazione e qualche mese di squalifica. In quel caso, i giocatori erano consapevoli di non aver fatto niente e – appoggiati dalla società – sono andati avanti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.