Fisciano: Delibera di giunta comunale per contrastare il definanziamento di 123 milioni di euro per raccordo SA – AV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
autostrada_traffico_salerno_viadotto_1Il sindaco di Fisciano, Tommaso Amabile, è parso molto scettico in merito alle recenti esternazioni del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. Il quale, ha annunciato pubblicamente, di aver individuato i fondi utili a sbloccare i lavori per la realizzazione della terza corsia sul raccordo Salerno – Avellino. “Il presidente Caldoro – ha dichiarato Amabile – dovrà spiegarci perché, solo ora, ha annunciato di aver trovato il finanziamento per realizzare il primo lotto dei lavori sulla realizzazione della terza corsia sul raccordo Salerno – Avellino.

In precedenza, attraverso una delibera di giunta regionale era stato previsto il definanziamento di 123 milioni di euro disposti dal Cipe per quest’opera”. Al proposito, la giunta guidata dal primo cittadino Amabile ha emesso, lo scorso 29 maggio, una delibera di contestazione, nella quale viene chiesta al Presidente Caldoro la revoca della deliberazione di giunta regionale n. 39 dello scorso 24 febbraio per la parte che riguarda l’ampliamento del raccordo SA – AV, tratto Mercato S. Severino – Fratte, relativo al primo lotto dell’intervento di ammodernamento di questo collegamento viario. “Il governo regionale è contro i territori – chiosa Amabile – Il raccordo che va da Mercato S. Severino a Fratte è attraversato da tutto il paese e dispiace che il sindaco di Mercato S. Severino, Giovanni Romano, sia nella giunta e non sia intervenuto”.

“Questo suo disinteresse – insiste il primo cittadino – dovrebbe quanto meno indurlo a pensare di dimettersi dalla carica di assessore regionale all’ambiente che ricopre dal 2010”. Poi ancora: “La delibera di giunta regionale – continua Amabile – è stata una scellerata scelta politica. Lungo il raccordo hanno perso la vita centinaia di persone. E’ una strada pericolosa. Non si può pensare che per pareggiare il bilancio si possano distruggere i servizi essenziali”. Il riferimento di Amabile riguarda il dietrofront della Regione per la firma dell’APQ (Accordo di Programma Quadro), la cui sottoscrizione avrebbe comportato un eventuale impegno economico da parte dell’ente Regione.

“Come vengono tutelati i territori? – si chiede in ultimo il sindaco di Fisciano – Cancellando gli ospedali o riducendo strutture come il Fucito a una larva, un cimitero?”. Amabile ha voluto anche sottolineare che, lungo il raccordo autostradale Salerno – Avellino, insistono importanti presidi culturali e commerciali, primo tra tutti, l’Università degli Studi di Salerno e che questo tratto di strada costituisce un imprescindibile collegamento tra il Nord e il Sud del Paese, collegando tra l’altro due capoluoghi di Provincia a densità demografica elevata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Più o meno è lo stesso discorso dell’aeroporto di Salerno ed il risultato è identico, solo ed esclusivamente chiacchiere da parte dei dirigenti regionali! I fatti com’è noto, stanno a zero!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.