Gli immigrati denunciano il sistema delle truffe nel salernitano, 26 rinvii a giudizio. Domani il processo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
immigrati_carabinieri_truffaSi terrà domani presso il tribunale di Salerno l’udienza preliminare per il rinvio a giudizio di 26 imputati di truffa aggravata e continuata ai danni dei migranti della Piana del Sele. Grazie all’atto di coraggio di cinque marocchini, assistiti dall’Arci e dall’avvocato Liana Nesta, è emersa un’organizzazione criminale operante tra il Marocco, la provincia di Salerno, la Basilicata e la Calabria, che avrebbe venduto ai migranti falsi posti di lavoro, approfittando della loro situazione di vulnerabilità, chiedendo dai tremila fino ai dodicimila euro, a secondo che il malcapitato si trovasse già in Italia oppure no.

Truffa, minacce, percosse a danni di immigrati colpevoli solo di voler lavorare regolarmente nel nostro paese. Si ipotizza che il giro, organizzato da faccendieri italiani e marocchini, commercialisti e vari professionisti tra la Campania e la Basilicata, abbia truffato più di duecento immigrati.

L’Arci, da sempre a fianco dei lavoratori immigrati attraverso l’assistenza materiale, il sostegno linguistico, l’orientamento al lavoro, la tutela dei diritti, denuncia come questa inchiesta scopra finalmente la punta di un iceberg enorme, che attaglia nella morsa della criminalità e dello sfruttamento non solo i migranti ma anche l’economia ed il tessuto civile del meridione d’Italia.

L’Arci di Salerno si costituisce parte civile per continuare l’opera di promozione e difesa dei diritti dei migranti, di lotta per la legalità, per il riscatto dei più deboli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.