Salernitana-Ginestra: un addio scontato ma complicato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_GinestraDa trascinatore della Salernitana in Seconda Divisione e possibile valore aggiunto in Prima, ad ipotetica spina nel fianco, Ciro Ginestra rischia di diventare un peso per la squadra granata. Il “cobra” non morde più: nell’ultima stagione disputata in Prima Divisione, il bomber puteolano si è visto ben poco all’opera, spesso bloccato da problemi fisici, ed ora il suo addio alla casacca granata appare scontato, ma non così semplice. Alla Salernitana Ginestra è legato da un altro anno di contratto ma, alla luce del campionato a singhiozzo che ha disputato, difficilmente la società granata deciderà di puntare ancora su di lui.

Il “cobra”, che a suon di gol aveva notevolmente contribuito alla promozione conquistata un anno fa, era intenzionato a ripetersi anche nel campionato che si è concluso da poco. Nonostante l’infortunio al ginocchio rimediato lo scorso anno durante la gara col Poggibonsi, aveva lavorato sodo per tutta l’estate per arrivare al meglio della condizione all’appuntamento con la Prima Divisione. Dopo aver segnato il primo gol della stagione, quello all’Arechi col Lecce, e i rigori trasformati a Gubbio e Barletta in avvio di torneo, però, l’ex di Venezia e Gallipoli si è ritrovato a dover fare i conti con nuovi acciacchi, finendo per trovare poco spazio. Il suo campionato è scivolato via tra alti e bassi. Quando è stato chiamato in causa non è riuscito a fornire il suo contributo, rivelatosi preziosissimo l’anno precedente. Tornato a disposizione nel finale di stagione, ha ritrovato il gol nella gara di Prato, dove la Salernitana ha però rimediato una pesante sconfitta. Ora il suo addio si consumerà probabilmente a breve, anche perché al di là del rendimento dell’attaccante, al di sotto delle aspettative della società, il “cobra” non sembra rientrare nei piani del diesse Fabiani già da tempo. Nello scorso mese di gennaio, però,  durante il mercato di riparazione, la sua cessione non si è concretizzata. Ora, quasi certamente, si percorrerà la strada della rescissione consensuale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.