Lungomare di Salerno invaso da insetti e topi. De Luca a Radio Alfa: “Comune pronto alla denuncia”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
27
Stampa
De_Luca_conferenzaIl comune di Salerno è pronto a denunciare per “omissione di servizio” chi ha per legge competenza a realizzare interventi di sanificazione e non l’ha ancora fatto. Lo ha detto il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ospite di Radio Alfa come ogni giovedì in S come Salerno alle 12,45 in riferimento alle molte segnalazioni, giunte anche in redazione, circa la presenza di topi e insetti su alberi e lungo le corsie del lungomare cittadino.

La competenza da diversi anni, ha ricordato il sindaco, non è piu’ del Comune che allo stato dei fatti non ha neanche gli uomini e i mezzi necessari per intervenire. Nella sostanza, al Comune è vietato l’uso di fitofarmaci e pesticidi che invece è diventato esclusiva competenza dell’Asl. De Luca fa comunque appello ai cittadini perchè “se i topi arrivano è perchè c’è gente (i soliti cafoni) che lascia pezzi di pizza, scarti di cibo e altro sulle aiuole e sugli scogli”.

E qui arriva l’annuncio. Considerando che topi e insetti potrebbero provocare delle conseguenze sulla salute pubblica, il comune (e il sindaco che è il primo responsabile dell’incolumità dei suoi concittadini) è pronto a denunciare per omissione di servizio “chi” non è intervenuto.  Nel corso della puntata De Luca ha anche commentato l’esito dei ballottaggi, riconoscendo che per il risultato di Baronissi (l’elezione di Gianfranco Valiante) forse c’è stato un “effetto De Luca” soprattutto per le molte famiglie salermitane che abitano a Baronissi e che hanno voluto premiare la sua idea di applicare su Baronissi alcune idee messe in atto nella città di Salerno (vedi Luci d’Artista) .

De Luca ha anche affrontato la questione metropolitana sostenendo che al momento “siamo alle chiacchiere” ovvero che non c’è stato nessun contatto con la Regione e che non è chiaro se la ripresa dal 22 giugno con il taglio di 10 corse sarà definitiva o al 31 dicembre del 2014 si fermerà di nuovo. Intanto sono stati registrati molteplici furti di rame nelle stazioni della Metro con “delinquenti che potrebbero fare la manutenzione perchè sono stati capaci anche di interrompere l’energia elettrica per prendere i cavi”, dice il sindaco annunciando che al momento pagherà i danni Trenitalia e poi si vedrà. De Luca ha anche annunciato che nei prossimi giorni sarà fatta una visita nel cantiere della Stazione Marittima ma anche in via Leucosia dove sono in corso lavori per il ripascimento della costa. Serviranno a far capire che i lavori si concludono, come accadrà il 27 giugno con la consegna della ristrutturata Chiesa della S.S. Annunziata, l’unica chiesa ancora di proprietà del comune.

Fonte Radio Alfa

ASCOLTA LA PUNTATA DI DE LUCA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

27 COMMENTI

  1. POSSO FERMAMENTE CONFERMARE, CHE RITENGO ESSERE SALERNO UNA TRA LE CITTA’ PIU’ SPORCHE, ZOZZOSE E SCHIFOSE D’EUROPA…
    L’ALTRA SERA, HO SUBITO UNA VERA E PROPRIA AGGRESSIONE DA PARTE DI ENORMI BLATTE, STANDO SEDUTO IN CERCA DI UN PO’ DI FRESCURA NEL LUNGOMARE CITTADINO !!!

  2. Si parla e si parla di disinfestazioni,magari vengono anche fatte,ma con quali esiti? A me sembra che ogni anno la presenza di scarafaggi e topi aumenta sempre di più! Le disinfestazioni vanno fatte nel periodo prima che vengano deposte le uova di scarafaggi,perchè se vengono fatte a giugno, dove ormai siamo invasi da uova,10 se ne uccidono e 100 ne nascono.
    Io penso che qui in Italia dovremmo pensare un po di più a tutelarci dai problemi prima che si creino,piuttosto che cercare di risplverli una volta creati.

  3. se il ungomare fosse tenuto in maniera appena decente, non ci sarebbero tutti questi problemi:avete presente le condizioni attuali del nostro ex lungomare? lato mare piante pelose di una bruttura u nica, praticamente senza più alberature nella parte centrtale……a quando una sistemazione definitiva? non accampiamo le solite scuse, non ci sono soldi……forse si sta speculando troppo……restituiteci la nostra passeggiata!

  4. Salerno invasa da topi,scarafaggi e insetti vari, perche’ noi paghiamo fior di quattrini con le varie sigle al comune di SALERNO per la pulizia di strade e quartieri,ma le strade sono sporche e naturalmente nascono insetti e topastre.Il dott De Luca crede che disifettando il Lungomare si risolve il problema’,la pulizia quotidiana o a cicli brevi, è la vera soluzione.La notte, il lungomare è il sito preferito di balordi che bivaccano e lasciano di tutto per l’alimentazione di ratti e consomili.Il dott De Luca minaccia sempre qualche altro quando qualcosa non funziona.I cittadini signor sindaco sono i veri danneggiati e la denuncia dovrebbe partire da parte dei cittadini per prima cosa per chi incassa e non compie il proprio dovere.La sanificazione senza il mantenimento della pulizia non serve assolutamente a nulla.Un consiglio: invece di fare accuse e proclami, si accordi con chi deve sanificare o li denunci e compia il comune di Salerno i servizi igienici lautamente pagati dai cittadini:Minoranza se ci sei batti un colpo.

  5. ristruturate la nostra passeggiata, rivogliamo il nostro lungomare( in condizioni che definire pietose è un’eufemismo), che amarezza stiamo perdendo tutto compresa la nostra dignita!!!!P.S. non censurate è la pura e mera verità…..

  6. BASTA CON LA GUERRA VIA ETERE,LE VIE CELESTI HANNO ALTRO DA FARE.LEI ACCUSA SEMPRE,MAI UNA VOLTA CHE DICE HO SBAGLIATO.LA POLITICA E’ DIVENTATA UNA GUERRA NON UN SERVIZIO PER I CITTADINI.SE DOVESSE ANDARE ALLA REGIONE ACCUSEREBBE IL GOVERNO,SE AL GOVERNO LE ACCUSE ALL’EUROPA.PRIMA,DURANTE E DOPO I SUOI MANDATI IL LUNGOMARE ERA,E’ STATO E SARA’ SPORCO LEI SI DIA DA FARE INVECE DI FARE ANATEMI CHE SONO DI USO RELIGIOSO.

  7. AVEVO SCRITTO SU I PROBLEMI DELLA CITTA’. Allora leggo:in tantissimi quartieri dell citta’impera molta sporcizia e abbandono della pulizia da parte del comune………. il resto sul sito citato.SONO STATO FACILE PROFETA CON IMMEDIATEZZA DE LUCA SI E’ ADEGUATO

  8. Adesso paghiamo la TASI che è in effetti una tassa di scopo, quindi ci attendiamo che qualcosa possa cominciare a cambiare. Invece di perseverare nella cementificazione selvaggia, cerchiamo di recuperare l’esistente e fare manutenzione di cui c’è tantissimo bisogno, perchè la città è al degrado, preda della sporcizia e dell’incuria più asssoluta. Neanche nei posti più luridi di Tunisi ho visto la sporcizia e la fauna che ammiriamo a Salerno. Invece di accusare altri e girare per cantieri che non saranno mai chiusi, il sindaco dovrebbe avere a cuore la salute dei cittadini e quindi accertarsi che innanzitutto venga curata l’igiene della città che è affidata esclusivamente al comune. Vada a farsi una passeggiata sul lungomare o al corso invece che alla stazione marittima (una delle tante opere infinite) tanto da anni lì è tutto allo stesso punto!!! Dove la situazione peggiora, e l’elenco sarebbe molto lungo, è lì che il sindaco dovrebbe andare.

  9. dai da mangiare ai colombi??? fottiti dai da mangiare ai gabbiani??? fottiti mangi la pizzetta e butti a terra???fottiti mangi le noccioline e sporchi???fottiti abbandoni i rifiuti per strada??? fottiti.CIttadino che fai queste cose andresti preso a calci in culo, insieme allo spazzino che non fa’ il proprio dovere, perche’ sei un costo per la comunita’.

  10. Caro signor Luigi, mi trovo daccordo con Lei.
    Non è possibile lamentarsi che la città è spoca se i suoi cittadini pensano che a mantenela pulita debba essere sempre e solo la parte pubblica. Facciamo anche noi il nostro civico dovere, ivi incluso il denunciare gli incivili, e dopo ne parliamo.

  11. OK…ma poi una AUTODENUNCIA per quello STRAORDINARIO solarium a P.zza della Concordia???
    Di chi è la colpa?

  12. REDAZIONE, MA NON SONO VISUALIZZATI I COMMENTI ??? IL REPORT DELLA VOSTRA PAGINA, NE DICHIARA BEN 14 !!! VERIFICATE …

  13. Per flyer…Proprio ieri mattina alle 6,00 io, restavo letteralmente incantato all’altezza del Solarium del caxxo… nell’ammirare tre animali non ben identificati, credo comunque i soliti cittadini dell’est ovviamente clandestini ed irregolari, intenti ad avvinazzarsi, buttati a terra, affianco al loro stesso vomito… c’era chi barcollando andava e pisciava dove capitava, e chi invece sfogando la sua rabbia, spaccava bottiglie sul muro di quel casotto mai ben identificato nella sua utilità…
    Buona giornata turistica del caxxo a tutti e pure a sti stranieri dai !!! … gli unici … a quanto pare !!!

  14. Ormai il sindaco pensa solo al crescent….tutto il resto non è mai colpa sua e lui non c’entra….

  15. Dobbiamo aiutarli a pagare le spese dei i loro beni di lusso….aiutiamoli!

  16. ho letto tutti questi commenti ed una considerazione vorrei farla… come mai tutto quello che non viene gestito dal comune ( è l’ASL che ha la competenza sulla disinfestazione del lungomare e delle aree pubbliche, sulla cattura dei cani randagi, come non è di competenza del comune la raccolta e lo svuotamento delle campane di vetro e così via) non funziona? E’ come mai Salerno è l’unica città del Sud ad avere un ciclo completo della raccolta dei rifiuti e dello smaltimento dell’organico che funziona? Come mai Salerno ha il maggior numero di Asili nido al sud? Certo non sempre le strade sono puliti, ma per i cafoni non esiste la sterilizzazione che poi dovrebbe farla sempre l’ASL figuriamoci

  17. Noi paghiamo il comune.tTutte le responsabilita’ sono dell’ente.Qualche buontempone dice che noi privati dobbiamo participare al controllo di chi lascia residui di cibo,quando anche il controllo del territorio spetta al comune.Dobbiamo nientemeno denunciare dopo avere pagato denunciare e poi se ne parla.Credo che se l’ASL due anni fa ha ricevuto l’incarico di sanificare sia responsabile,ma è vero che ratti scarafaggi e altro sono presenti da decenni.La considerazione che noi dovremmo organizzare il controlo del terriorio e denunciare gli incivili è solo il solito pretesto per scusare il loro capocordata.Bene sono disponibile a fare i controlli del lungomare a patto che faccia anche quello delle entrate e uscuite della exTares.Poi o Asl o Comune il lungomare resta sporco.

  18. Noi paghiamo il comune.tTutte le responsabilita\’ sono dell\’ente.Qualche buontempone dice che noi privati dobbiamo participare al controllo di chi lascia residui di cibo,quando anche il controllo del territorio spetta al comune.Dobbiamo nientemeno denunciare dopo avere pagato denunciare e poi se ne parla.Credo che se l\’ASL due anni fa ha ricevuto l\’incarico di sanificare sia responsabile,ma è vero che ratti scarafaggi e altro sono presenti da decenni.La considerazione che noi dovremmo organizzare il controlo del terriorio e denunciare gli incivili è solo il solito pretesto per scusare il loro capocordata.Bene sono disponibile a fare i controlli del lungomare a patto che faccia anche quello delle entrate e uscuite della exTares.Poi o Asl o Comune il lungomare resta sporco.

  19. Non credo di essere un “buontempone”, penso invece che il senso civico, se c’è, debba prevalere sempre. A proposito, non difendo nessun “capocordata”, anche perchè non ne ho! In Germania, per esempio, dove si pagano tasse anche più alte delle nostre, la “delazione” contro i trasgressori delle regole civili è prassi normale! Non c’è nessuna “organizzazione” alla base. Si vede un’auto fuori posto, qualcuno che imbratta le strade si telefona e sulla scorta di quella telefonata già viene emessa la contravvenzione! Lo fanno proprio perchè pagano e vogliono difendere le cose che, proprio perchè “pagatori”, sentono di loro proprietà . Un’ultima cosa: l’ASL non ha ricevuto nessun incarico, la sanificazione ambientale è di sua competeza da quando sono state istituite le Regioni.

  20. Sembra che non sia possibile essere in disaccordo con lei.Lei porta ad esempio la Germania, che facendo atto di fede, ha nelle proprie radici civili ha la “delazione”.Bene, noi viviamo a Salerno (Italia) e le regole sono altre,prendere poi a la civilta’ tedesca a modello,mi dispiace non mi appartiene.Le pongo una domanda diretta:secondo lei il comune tiene pulito Salerno e il nostro Lungomare? Lei evidenzia il fatto che i privati sono assenti nel fare i delatori,e ci rimanda a poi, per riparlare della pulizia del lungomare;mi scusi ma penso diversamente da lei.La competenza provvisoria della sanificazione fu assegnata nel 2004 alle ASl che prontamente la girarono ai comuni,il 31 Gennaio 2013 la norma fu cancellata dalla regione e torno alle Asl.Mi sono documentato

  21. Resta il fatto che quì si pretende il MASSIMO delle tasse!E comunque si è,sempre,da anni,tra sporcizia,topi e scarafaggi.Come la vogliamo risolvere?Con una colata di cemento COMPLETA su Salerno?L’ASL non fà il suo dovere?…E quelli che chiamano imbecilli,cafoni,e nemici di Salerno gli altri,perchè non intervengono presso questa azienda?
    Inutile prendersi per fessi:PASSANDO da quì si cerca di fare i propri
    interessi,e niente altro.Poi per quanto riguarda quel guiglielmo.gen,etc,etc:se vuoi far conoscere il tuo nome,fallo in un altro modo,e non LECCANDO.A proposito ne hai bambini all’ asilo o a scuola quì a Salerno?…

  22. Tasi prima casa 3,3 per mille,Tasi seconda casa 10,6 per mille nettezza urbana 30 per mille a metro quadrato.Aziende della ex zona industriale in fuga verso quella di Caserta,giovani che fuggono da Salerno eppure questo signore che non mai deratizzato il lungomare, parla di colpe degli altri.Salernitani sveglia se no questo fa le luminare,il programmone per i ricchi al teatro Verdi,costruisce il Crescent(privato) e quando qualcosa non funziona è sempre colpa di altri.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.