I fatti del giorno: sabato 14 giugno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiPARTE RIFORMA P.A., AUTORITA’ UNICA ANTI-CORRUZIONE
GOVERNO VARA FASE 2 RIFORME. UNA DONNA A AGENZIA ENTRATE
Matteo Renzi, appena rientrato dal viaggio in Asia, ha varato
ieri in consiglio dei ministri quella che ha definito la fase 2
delle sue riforme. Prima di tutto la riforma della Pubblica
amministrazione: svecchiamento del personale, 15.000 nuovi posti
di lavoro per i giovani, mobilità dei dipendenti entro 50 km,
pin ai cittadini per controllare gli atti su internet. Poi
taglio di tasse e bollette per le imprese, un’unica Autorità per
la vigilanza sui contratti pubblici e contro la corruzione
(affidata a Raffaele Cantone). Varato un corposo pacchetto di
nomine: Consob, Istat, Enit, Anac, agenzia beni confiscati.
L’Agenzia delle Entrate va a una donna, Rossella Orlandi.
—.
MONDIALI: VENDETTA OLANDA, BATTUTA LA SPAGNA 5-1
MESSICO-CAMERUN 1-0, CILE-AUSTRALIA 3-1
Il remake della finale del mondiale 2010 tra Spagna e Olanda se
lo aggiudica la formazione Orange, che nella prima partita del
gruppo B travolge i campioni del mondo in carica per 5-1.
Spagnoli in vantaggio al 27′ pt con Xabi Alonso su rigore, poi
una magia di van Persie pareggia in conti. Nella ripresa, Robben
(doppietta), de Vrij e ancora Van Persie travolgono la Spagna.
Messico-Camerun finisce 1-0 sotto una pioggia battente, con gol
di Peralta al 61′. Il Cile soffre contro l’Australia, ma alla
fine vince 3-1 e intasca i primi tre punti nel Gruppo B.
—.
ISLAMICI AVANZANO IN IRAQ. ONU DENUNCIA, CENTINAIA DI MORTI
OBAMA: NIENTE TRUPPE, FORSE DRONI. IRAN,COMBATTEREMO FANATICI
Il governo iracheno si prepara a difendere Baghdad dall’avanzata
dei jihadisti sunniti, arrivati a 90 chilometri dalla capitale.
L’Onu denuncia centinaia di esecuzioni sommarie di militari e
civili da parte dei miliziani dello Stato islamico dell’Iraq e
del Levante (Isis). Il presidente americano Barack Obama ha
ribadito che non manderà truppe Usa. Washington valuta l’ipotesi
di bombardare l’Isis con aerei o droni. Il presidente iraniano
Hassan Rohani promette al premier iracheno Maliki “combatteremo
il terrorismo dei fanatici sunniti”. E si parla già di “strana
alleanza” fra Usa e Iran contro i jihadisti.
—.
ORSONI SI DIMETTE E ATTACCA, “MAGGIORANZA IPOCRITA”.
RENZI: COMPRENDO DRAMMA, MA SE PATTEGGI DEVI LASCIARE
Si è dimesso ieri il sindaco di Venezia Michele Orsoni,
arrestato e poi rilasciato per finanziamento illecito
nell’ambito dell’inchiesta sul Mose. Orsoni, avvocato sostenuto
dal centrosinistra, voleva restare al suo posto, ma ha dovuto
lasciare per le pressioni del Pd. Il sindaco ha revocato tutte
le deleghe agli assessori e ha criticato le “reazioni, per lo
più opportunistiche ed ipocrite” di esponenti della maggioranza.
“Comprendiamo il suo dramma umano – ha detto il premier Renzi –
ma quando uno patteggia, non può fare il sindaco”.
—.
DELL’UTRI IN ITALIA, DETENUTO IN CENTRO MEDICO CARCERE PARMA
DEVE SCONTARE 7 ANNI. ALL’ARRIVO SEQUESTRATI 26.000 EURO
Marcello Dell’Utri è stato estradato ieri in Italia dal Libano
ed è stato rinchiuso nel carcere di Parma. L’ex cofondatore e
senatore di Forza Italia deve scontare una sentenza definitiva a
7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. All’arrivo
all’aeroporto di Fiumicino gli sono stati sequestrati 26.000
euro in contanti. Dell’Utri è stato portato a Parma perché è
convalescente da una operazione al cuore e il carcere locale ha
un attrezzato centro medico, dove è detenuto anche Totò Riina.
—.
ALITALIA, IL CDA DA’ IL VIA LIBERA ALL’ACCORDO CON ETIHAD
CONSIGLIO ESAMINA BILANCIO 2013, MA NON RIVELA DATI
Entra nel vivo la trattativa tra Alitalia ed Etihad. Ieri il cda
della compagnia italiana ha approvato le condizioni del vettore
emiratino, aprendo così la fase finale che dovrebbe portare,
entro la fine di luglio, al contratto definitivo tra le due
compagnie. Il consiglio ha anche esaminato il bilancio del 2013,
ma senza diffondere i dati, per i quali era attesa una perdita
consistente. Intanto azienda e sindacati si sono visti
informalmente per approfondire il tema degli esuberi, su cui
torneranno a confrontarsi lunedì.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.