Salerno, topi sul lungomare, De Luca: “Colpe dell’Asl e degli incivili, no del Comune”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
lungomare_salernoIntervenendo alla trasmissione su LiraTv del venerdi, il sindaco di Salerno è tornato sulla questione della presenza di ratti sul lungomare cittadino: “Un ennesimo atto di delinquenza – dichiara De Luca. Ribadiamo per l’’ennesima volta che il servizio di derattizzazione spetta all’’Asl e della Regione, il Comune non ha più titolo ad utilizzare certi farmaci. Ogni topo che si trova al lungomare, dunque, è da intestare all’’Asl, che sta facendo finta di non capire per risparmiare soldi. Certo, una delle ragioni della presenza dei ratti è l’’inciviltà di coloro che gettano i residui del cibo nelle aiuole o al di sotto della scogliera.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. E i bivacchi che fanno gli zingari in pieno giorno? Li ho visti io l’altro giorno alle 14.00 che facevano un bel picnic . Anche questo spetta al ASL?

  2. pensa tu se il comune c’entra qualcosa. A proposito: e le bancarelle natalizie che vendono alimentari su tutto il lungomare? Quelle si, quelle invece le autorizza il comune……. sarà, ma qualcosa non mi torna.

  3. ieri sera alle 21,00 a P.zza Ferrovia, la movida di cafoni facevano quel che volevano. Neanche l’ombra di un vigile

  4. la colpa e sempre di De Luca – fontanina giardinetti lido melograno mercatello – l’altro ieri un chiodo otturava il beccuccio, una volta sistemato “forse dal comune” stammattina beccuccio rotto con della cacca all’interno. Il problema è De Luca o siamo Noi….. Spiaggetta lido Colombo la mattina presto vedo persone che portano a fare i bisognini sulla spiaggia e non li raccolgono … e colpa di De Luca o nostra. Per una buona volta lasciamo stare De Luca anche se ne fa di ca@@ate e prendiamocela con noi stessi.

  5. Nessuno dice che non c’è inciviltà a Salerno. …. ma l’esempio di sopra mi sembra fuori luogo: che centra con anni di mancate derattizzazioni?

  6. Un mesetto fa ero a passeggio sul lungomare, sabato pomeriggio. dovevo buttare la carta di una pizzetta nel contenitore dei rifiuti. Era stracolmo di immondizia, quindi la carta l’ho messa in una bustina e ho portato tutto a casa. E non mi venite a dire che la colpa è dell’ASL/provincia/regione/stato che non svuotano i cesti dei rifiuti sul lungomare….

  7. scusatemi ma per De Luca cosa è di competenza del comune? nulla? o solo quelle quattro luminarie natalizie? mi sembra che salerno si stia degradando sempre di più e il comune, invece di prendere provvedimenti, scarichi la colpa su altri enti. Il sindaco si facesse un bell’esame di coscienza invece di criticare i cafoni o la regione! solo comizi sa fare.

  8. Come sempre la verità sta nel mezzo! Le colpe vanno divise equamente tra cittadini ed amministrazione Comunale.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.