Anche a Salerno la festa della Musica nell’Area Archeologica Etrusco-Sannitica di Fratte

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

Festa_MusicaIl 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, si celebra ufficialmente la Festa della Musica in tutta l’Europa che, in questo giorno, si ritrova unita nel dare vita a uno degli appuntamenti più movimentati e artisticamente rilevanti del panorama musicale. La Festa della Musica rappresenta, ormai, un appuntamento consolidato anche per l’Associazione Daltrocanto che, dal 2008, ogni anno sceglie un’area archeologica della provincia di Salerno per fondere musica e storia in un evento di particolare valore, accomunando intrattenimento e divertimento alla promozione del patrimonio storico e culturale della nostra terra.

Dopo il Museo narrante del santuario di Hera al Sele nel 2008, il Parco Eco Archeologico dell’Antica Picentia nel 2009, il Parco Archeologico di Elea Velia nel 2010. il Chiostro degli Eremitani di Sant’Agostino del Museo Archeologico Nazionale di Buccino nel 2011, il Piazzale del Museo Archeologico di Paestum nel 2012, la Villa Romana di Minori nel 2013, quest’anno sarà l’Area Archeologica Etrusco-Sannitica di Fratte a offrire una location tra le più attraenti e suggestive. L’area archeologica etrusco-sannitica di Fratte, acquisita, dopo gli scavi condotti negli anni ’50, dall’Amministrazione Provinciale di Salerno, fu sistemata a Parco lasciando in vista i resti più consistenti delle strutture rimesse in luce. Essa rappresenta una testimonianza fondamentale degli insediamenti di epoca pre-romana nell’attuale città di Salerno. Circa metà dell’area è occupata da resti di edifici databili a partire dal VI secolo a.C., quando nasce un importante centro abitato da etruschi, greci, e indigeni.

 

Si conservano, inoltre, imponenti resti della necropoli di epoca sannitica, con otto tombe in blocchi di tufo grigio locale. Nella zona occidentale, una cisterna, vasche di decantazione per l’argilla, una fornace, pozzi e canali, unitamente a vani pavimentati, attestano un’attività di lavorazione dell’argilla locale tra il VI e il V sec. a.C., confermata da lisciatoi, distanziatori, matrici e scarti di lavorazione.  Molti reperti della Necropoli sono conservati al Museo Provinciale. A partire dalle 19:00, al calar del sole, allo scenario suggestivo, ai colori e profumi del Parco Archeologico si aggiungeranno note, ritmi di strumenti, passi e voci: la musica, vera protagonista della festa, entrerà in scena con tutto il suo vigore emotivo.

 

Si inizierà con i più giovani, con gli interventi dell’Accademia Musicale Ethos e degli Allievi dell’indirizzo musicale dell’IC “Autonomia 82” di Baronissi per poi passare al M° Alessandro Ferrentino, multipercussionista, che presenterà il suo lavoro discografico “Legni & Ombre”, un viaggio attraverso sonorità e strumenti a percussione molto particolari come marimba e disco armonico.  Ospiti della Festa della Musica saranno poi i ragazzi salernitani dell’Orchestra Vocale Numeri Primi, complesso di sole voci con un repertorio completamente a cappella per lo più di musica pop italiana riarrangiata dal M° Alessandro Cadario.

 

Sarà poi la volta di Roberto Billi, cantautore ed artista nel senso più stretto e profondo del termine, eclettico ed imprevedibile, ideatore, fondatore e voce dei Ratti della Sabina, gruppo che ha infiammato le piazze di tutta Italia per oltre dieci  anni prima di considerare concluso il proprio cammino.  Inizierà poi il tempo dell’energia e delle danze con i cilentani Rotumbè e con le musiche della loro stupenda terra, a seguire la Compagnia Daltrocanto, padrona di casa, presenterà il suo ultimo singolo “La Rotta del Navigante” scritto appositamente per il gruppo proprio da Roberto Billi. Infine Pietro Cirillo e i TarantaLucania, ai cui irresistibili ritmi e dirompenti tamburi toccherà l’onere el’onore di concludere le danze. L’evento è promosso dall’Associazione Daltrocanto in collaborazione con  Provincia di Salerno, Comune di Salerno, Ente Provinciale per il Turismo e Azienda di Soggiorno e Turismo di Salerno.

 

Programma musicale

Accademia Musicale Ethos:

Allievi dell’indirizzo musicale dell’IC “Autonomia 82” Baronissi

Orchestra Vocale Numeri Primi

Alessandro Ferrentino in “legni & ombre”

Rotumbè

Roberto Billi

Compagnia Daltrocanto

Pietro Cirillo & i Tarantalucania

 

 

Ingresso libero e gratuito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.