Salerno Cup memorial “Sabato Memoli”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
raduno_arbitriIl cielo è granata sopra Agropoli. La sezione A.I.A. “Sabato Memoli” di Salerno guidata dal presidente Pietro Contente si è aggiudicata la seconda edizione dell’A.I.A. Salerno Cup memorial “Sabato Memoli”. Nell’attesa finale i granata non hanno dato scampo ai laziali di Ostia (2-0) al termine di una gara combattuta e ben giocata da entrambe le formazioni. Nella finale per il terzo ed il quarto posto vittoria ai calci di rigore per la formazione di Messina contro i fischietti di Barletta.

Prima della disputa delle finali tutti i 250 arbitri partecipanti alla manifestazione hanno preso parte al pranzo (presenti anche il vice presidente dell’A.I.A. Narciso Pisacreta ed il presidente del Comitato Regionale Arbitri Virginio Quartuccio) che si è tenuto presso l’hotel Cristallo di Paestum. Nell’occasione sono stati consegnati riconoscimenti da parte della sezione di Salerno a tutte le sezioni partecipanti al torneo ed il premio Fair Play intitolato alla memoria dell’Arbitro Benemerito Francesco Caiazzo alla sezione A.I.A. di Bernalda.

Questi ultimi si sono distinti per la correttezza e la simpatia dimostrata nel corso dell’intero torneo. Inoltre i colleghi salernitani hanno premiato con una targa ricordo il collega Antonio Romano. Il presidente Contente ha poi voluto pubblicamente ringraziare Mauro Russo, mente ed organizzatore del torneo insieme ai colleghi Marco Puglia, Francesco Scuoppo, Gianluca Caggiano, Rosario Angrisani e Gerardo D’Amore.

Ringraziamenti particolari sono andati anche a Roberto Ronga, Paolo Di Lascio, Umberto Di Miero, Enzo Rago, Valeria Fierro, Arturo Parisi, Carmine Ferrara, Ivan Ferrara, Francesco Peduto ed Alessandro Luciani (tutti appartenenti alla sezione di Salerno) oltre che a Carmen De Angelis appartenente alla sezione di Nocera che si sono prodigati per la perfetta riuscita della manifestazione.

Dopo il percorso netto nella fase a gironi la formazione salernitana ha superato nei quarti di finali i colleghi appartenenti alla sezione di Catanzaro (2-1) ed in semifinale i fischietti di Messina. La faccia pulita del calcio ha ancora una volta vinto la sua partita, l’appuntamento per tutti è per il prossimo anno, per la terza edizione dell’AIA Salerno Cup.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.