Mondiali: febbre azzurra a Salerno, bandiere su balconi e striscioni in ogni angolo della città

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
bandiere_balconi_italia_tricolore_salernoSale la febbre azzurra anche a Salerno dove, dopo la convincente vittoria nell’esordio mondiale contro l’Inghilterra, centinaia di bandiere sono apparse sui balconi dal centro alla periferia. Tricolori grandi e piccoli ma anche nastri azzurri, drappi e striscioni. Non mancano gli addobbi che si moltiplicano in modo esponenziale anche in provincia. 

Alle ore 18, in Italia tutti incollati al televisore per l’attesissima partita fra Italia e Costa Rica. L’Italia giocherà per mettere, con una vittoria, una seria ipoteca al passaggio del turno agli ottavi di finale. Gli azzurri non hanno mai incontrato la Costa Rica in un Mondiale: l’unico precedente risale al 1994, 20 anni fa, in una partita amichevole che termino’ 1-0 per gli azzurri. Non sara’ una passeggiata perche’, a sorpresa, la Costa Rica ha sconfitto all’esordio l’Uruguay per 3 a 1: non sarà quindi disposta a concedere il lascia passare così facilmente.

Gli azzurri, che scenderanno in campo all’Arena Pernambuco avevano sollecitato la Fifa ad adottare i time out per la partita, in considerazione delle condizioni climatiche. “Dateci i time out, perchè in queste condizioni è difficile giocare. 

Il delegato medico della Fifa aveva un termometro per valutare la temperatura a bordo campo, e a quanto emerge l’orientamento sarebbe a non concedere i time out in queste condizioni. I giocatori hanno parlato per alcuni minuti con il responsabile della decisione, e a un certo punto Thiago Motta ha asciugato il sudore sulla sua fronte con la mano, come a dire: vedi, se sudi tu ora…

DE ROSSI, “LO ZOCCOLO DURO E’ IMPORTANTE Daniele De Rossi, in un’intervista a Fifa.com, spiega: “E’ importante avere una sorta di ‘zoccolo duro’ in una Nazionale, quel gruppo di 4-5-6 giocatori che stanno insieme da alcuni anni. Questi giocatori, avendo attraversato varie esperienze e anche un Mondiale, possono aiutare i nuovi e i più giovani a entrare. Penso a Balotelli, Verratti e Darmian, ma anche a Insigne e Immobile. E’ più facile far integrare questi giocatori in una struttura già forte, un gruppo solido”.

MOURINHO, “ITALIA BATTERA’ COSTA RICA” “Penso che l’Italia vincerà contro il Costarica”. Lo dice Jose’ Mourinho a Yahoo-Eurosport Italia alla vigilia del match che potrebbe proiettare gli Azzurri agli ottavi dei Mondiali. “L’Italia ha il savoir faire, ha grande stabilita’ nella squadra, fiducia, tranquillita’, ha gia’ tre punti – aggiunge il tecnico del Chelsea -. Costarica poi ha fatto gia’ la gran sorpresa, e’ difficile fare una seconda enorme sorpresa quattro giorni dopo. E poi adesso Joel Campbell non e’ una novita’, il sistema tattico non e’ una novita’, il modo in cui pressano non e’ una novita’. L’Italia sa perfettamente che il Costarica non e’ facile, e Prandelli ha anche il tempo di pensare se continuare con la stessa squadra o fare dei cambi”.

GRAZIANO DELRIO ASSISTERA’ ALLA PARTITA Ci sara’ anche Graziano Delrio a tifare per l’Italia a Recife nella seconda partita degli azzurri al mondiale. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio (con delega allo sport) e’ partito da poco da Roma con il presidente del Coni Giovanni Malago’ e il segretario generale Roberto Fabbricini. I tre arriveranno in Brasile quando in Italia sara’ notte piena e ripartiranno per Roma subito dopo la partita.

DIRETTA TWITTER #italiacostarica

 

 


Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. la nazionale è l’unica cosa che ci rende ancora uniti dal nord al sud senza discriminazioni tra città…..sale la febbre è normale….questa italia è un bel gruppo gioca benino le sud americane hanno una marcia in più ma compatti come siamo li possiamo scardinare…

    il più sentito forza italia tutta da nord a sud!!!!

    siamo italiani siamo i migliori….

  2. Mi sembra che , come al solito, si tenda a sacrificare tutto in nome del dio pallone . Nel calcio girano troppi soldi e dove girano troppi soldi …… Come mai nessuno dei censori nostrani parla contro le degenerazioni del calcio ? Ogni giorno un qualsiasi politico o politicante che si voglia prende di mira qualcosa del nostro Paese ma mai il calcio , l’intoccabile calcio. Siamo seri !

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.