Sanità, esenzione ticket per reddito: Cgil e Spi ne discutono con la direzione dell’Asl di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Asl_Salerno_sedeCamera del Lavoro e Sindacato Pensionati Italiani Cgil  di Salerno hanno incontrato il Direttore Amministrativo dell’Asl Salerno per stabilire in modo omogeneo su tutto il territorio di competenza regole semplici e certe nell’interpretazione applicativa delle disposizioni sulla esenzione ticket per reddito.  L’esigenza di questo incontro è scaturita a seguito di numerose segnalazioni di cittadini, particolarmente anziani, che hanno evidenziato dubbi sulle modalità e sulla piena sintonia tra le strutture Asl preposte all’applicazione delle norme sull’esenzione ticket (Decreto Ministeriale MEF n.11/12/2009).

A fronte di queste preoccupazioni, per evitare di aggravare una situazione già difficile, per possibili errori nelle procedure legate al ticket, che penalizzerebbero ulteriormente soprattutto gli utenti anziani, la delegazione sindacale Cgil e Spi, composta dal segretario confederale, Arturo Sessa,  dal segretario generale del Sindacato Pensionati Italiani, Gerardo Barrella, e dagli altri due componenti della Segreteria Spi di Salerno, Rosanna Ciuffi e Gennaro Schettino, ha fatto presente al Direttore Amministrativo dell’Asl, Anna Maria Farano (delegata dal Direttore Generale A. Squillante), la necessità di emanare una Circolare diretta ai Dirigenti dei Distretti e agli Uffici Periferici che semplifichi adempimenti e norme affinché  possano essere esplicitati ed applicati in modo più omogeneo e più uniforme sull’intero territorio Asl Salerno.

Sulla richiesta sindacale il Direttore Farano sottolinea che sull’argomento già in passato sono state date indicazioni precise, a partire dallo schema di domanda e da altre componenti essenziali per usufruire del diritto all’esenzione ticket. Recepisce comunque la richiesta della Delegazione sindacale e si impegna , effettuate le opportune verifiche e sentiti i Responsabili territoriali, ad emanare entro 20 giorni una Circolare che possa  contribuire ulteriormente ad esplicitare e uniformare le procedure sulla delicata materia. “Apprezziamo l’iniziativa del Direttore Farano e auspichiamo che si faccia presto chiarezza su questa spinosa materia e sulle altre richieste legate a prestazioni e servizi sanitari più rispondenti alle attese dei cittadini di ogni età”, hanno commentato gli esponenti sindacali  Sessa e Barrella.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.