Salerno; tenta di rapinare gioielleria durante la partita dell’Italia, arrestato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Polizia_Salerno_1Nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 18.30, i poliziotti di una volante della Questura di Salerno, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio mirati al contrasto dei reati contro il patrimonio commessi, in particolare, in abitazioni ed esercizi commerciali, avendo ricevuto dalla sala operativa la segnalazione di un tentativo di rapina presso una gioielleria in Via Posidonia a Salerno, sono intervenuti immediatamente in zona ed hanno bloccato, in Via G. Angrisani, l’autovettura che i rapinatori avevano utilizzato per commettere il colpo.

Questi i fatti accaduti poco prima presso la gioielleria: un uomo, sceso da un’autovettura, armato di pistola, era entrato all’interno del negozio ed aveva minacciato i due titolari, fratello e sorella, intimandogli di consegnargli un pacco contenente catenine, braccialetti d’oro ed oggetti preziosi che i due gestori stavano mostrando ad un altro cliente che era da poco entrato nell’esercizio commerciale.

Con prontezza d’animo la sorella del gestore si rinchiudeva nel caveau con il pacco contenente gli oggetti preziosi onde evitare che il rapinatore se ne impossessasse e di fronte a tale reazione, dopo un’ulteriore minaccia, il malfattore desisteva dal portare a compimento il reato ed usciva dall’esercizio commerciale, allontanandosi a piedi per un tratto di strada per poi salire a bordo di un’autovettura, alla cui guida c’era un complice, di cui il titolare della gioielleria forniva la marca ed il modello.

L’immediato intervento di un equipaggio della Sezione Volanti della Questura ha consentito di bloccare l’autovettura a bordo della quale i poliziotti hanno trovato solo uno dei due complici, il conducente, mentre del passeggero, autore materiale del tentativo di rapina, non c’era traccia.

L’uomo è stato identificato per A. D.N., salernitano, di anni 40, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti, in particolare per detenzione e spaccio di droga, ed arrestato perché ritenuto responsabile, in concorso, di tentata rapina. Sono in corso indagini per identificare l’altro complice, autore materiale del tentativo di rapina.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. La stragrande maggioranza ritorna a delinquere. E la “fuoriuscita” dalle carceri non farà che aggravare la situazione. Ci vuole la certezza della pena. Altrimenti siamo fritti (strano, sento l’odore dell’olio che schioppetta !!!!!)

  2. Giuseppe pensa a stare in cilento con la tua mentalità da paisanotto!!!
    e non fare di tutt’erba un fascio!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.